Redazione

Distanti ma uniti con le Danze Popolari del Mediterrano. Dopo il successo del precedente anno, il circolo Cabiria di Mesagne, ripropone in sicurezza anti-Covid il corso di "Danze Popolari del Mediterraneo" tenuto dal M° Beppe Loiacono, una volta a settimana, a partire dal 5 ottobre, tutti i lunedì, presso la sede del Circolo Cabiria, in piazza Orsini del Balzo 9 nel centro storico di Mesagne. Si potrà scegliere di frequentare: 1° gruppo 19:15/20:15 - 2° gruppo 20:30/21:30. I gruppi non supereranno il numero massimo di 10 persone, per cui sarà obbligatoria la prenotazione. Al raggiungimento del numero di iscrizioni consentito non se ne accetteranno altre.

Non è necessaria l'iscrizione di coppia ma solo la voglia di mettersi in gioco, divertirsi e lasciarsi alle spalle lo stress della giornata. E poi munirsi di un paio di scarpe comode e un foulard, così si eviteranno anche i contatti diretti e ravvicinati e il gioco è fatto.

Come prenotare la lezione di prova gratuita: inviando un WhatsApp al 327 4237720 indicando nome, cognome, data e gruppo in cui si intende partecipare per fare la prova a partire da lunedì 5 ottobre. Entro le 24 ore verrà inviato un messaggio dell’avvenuta prenotazione.

Il M° Beppe Loiacono vanta lunghi anni di esperienza, numerose esibizioni per il cinema e la televisione, una contagiosa passione per le danze tradizionali del sud del mondo e un'innata capacità di coinvolgere ragazzi e adulti, anche i più timidi, in pizziche, tammurriate, quadriglie, danze greche, albanesi, francesi, tunisine ecc. Info 327 4237720.

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

Un consumatore nel 2005, con l’intenzione di acquistare una motocicletta, si era rivolto a una finanziaria e come spesso avviene, la società gli aveva messo a disposizione un’ulteriore linea di credito da poter utilizzare con carta di credito anche successivamente.

Dopo aver estinto il prestito originario, il consumatore aveva attivato la carta di credito revolving e aveva ottenuto un prestito di ulteriori 4.000 euro erogati in unica soluzione, ma, dopo circa 5 anni, si era accorto di aver restituito il doppio.

Il risparmiatore ha, così, deciso di far valere i propri diritti e la restituzione delle somme versate in eccesso.

Risultato vano ogni tentativo di comporre bonariamente la controversia, il consumatore ha deciso di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria ottenendo così giustizia.

È stata, infatti, dichiarata la nullità parziale del prestito, in quanto la finanziaria ha applicato tassi diversi da quelli indicati nel mutuo iniziale (finalizzato all’acquisto di un bene) e non ha mai pattuito per iscritto l’ulteriore ammontare degli interessi previsti per il credito successivo.

Il Tribunale ha statuito che «”Le condizioni diverse”, ai sensi dell’art. 8 delle condizioni generali di contratto, avrebbero dovuto essere pattuite mediante sottoscrizione di un “apposito modulo”, che mai risulta essere stato sottoscritto e non è presente agli atti. Il che si risolve evidentemente in una nullità parziale del contratto ai sensi dell’art. 117, comma 4 T.U.B., poiché non vengono pattuite in forma scritta le condizioni economiche applicabili al rapporto, oltre che in una violazione della forma convenzionale adottata espressamente dai contraenti per la futura conclusione di contratti, che si presume voluta a pena di invalidità».

«Dopo la sentenza – spiega l’avv. Emilio Graziuso, Responsabile del Coordinamento Confconsumatori – Dalla Parte del Consumatore – il Tribunale ha rimesso la causa in istruttoria per stabilire il quantum del rimborso che il consumatore avrebbe dovuto ottenere, proponendo una conciliazione tra le parti. Tuttavia, la finanziaria è capitolata, senza procedere oltre col giudizio, rimborsando all’utente € 5.000,00. Purtroppo, è una vicenda non inusuale: le Banche, le finanziarie e i cessionari dei crediti, soprattutto per la necessità di liquidare i crediti deteriorati, mettono in riscossione contratti che spesso presentano patologie».

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; tel. 347 – 0628721.

Potete inoltre visitare le Pagine Facebook dell’Associazione Nazionale “Dalla Parte del Consumatore” e della Confconsumatori – Federazione Provinciale di Brindisi.

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

I Carabinieri della Stazione di Cellino San Marco, a conclusione degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà un 29enne di Castel San Giorgio (AV), per truffa. Costui, dopo aver incassato la somma di 395,00 euro, versata tramite bonifico poste–pay per l’attivazione on line di una copertura assicurativa, non ha attivato la polizza in favore di un 39enne di Cellino San Marco, che il 2 luglio scorso ha presentato denuncia–querela presso la citata Stazione.

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

I Carabinieri della Stazione di Torchiarolo hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, un 19nne del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, nella serata del 28 settembre, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, in una via del centro abitato, il giovane, quale passeggero a bordo di un’autovettura condotta da un altro uomo, è stato trovato in possesso di 6,1 grammi di marijuana, suddivisi in 5 dosi e occultati sotto il sedile dell’auto. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire vario materiale per il confezionamento dello stupefacente, il tutto sottoposto a sequestro in attesa. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato rimesso in libertà.

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, CARRIERE Damiano, 38enne del luogo, in atto sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora. In particolare, nel pomeriggio del 28 settembre, in una via del centro cittadino, il 38enne, quale passeggero in sella a un motociclo condotto da un altro uomo, alla vista dell’autovettura dei Carabinieri è sceso repentinamente dal mezzo in corsa, dandosi a precipitosa fuga, estraendo dalla tasca dei pantaloni un involucro, che lo ha lanciato sulla sede stradale, prontamente recuperato dai militari operanti e accertato contenere sostanza stupefacente del tipo “eroina” per complessivi 51 grammi. Il CARRIERE, per sottrarsi al controllo ha opposto fattiva resistenza fisica. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire vario materiale utile per il confezionamento dello stupefacente. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari.

 

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

Ha giocato con il Novoli, Brindisi, Casarano, Maglie, Leverano e due anni a Mesagne realizzando più di 50 gol. Ha una tecnica sopraffina, visione di gioco, un ottimo dribbling e un gran tiro preciso da fuori. Capace di agire sia come seconda punta che come falso "nueve", di spaziare su tutto il fronte offensivo, è veloce, agile e scattante. Dotato di grande esperienza, tra gol e assist sarà sicuramente uno degli uomini chiave fella squadra. Bravo sia nelle giocate individuali, che a servire i propri compagni andando sul fondo e crossando. 

Iunco insieme a Di Santantonio e Caraccio, formano un tridente di attacco da categoria superiore, visti i numerosi gol che hanno sempre segnato ovunque sono stati. Dotato di un buon uno contro uno grazie alla discrceta progressione con la palla nei piedi. La sua presenza in area di rigore non passa inosservata, risultando un pericolo costante per gli avversari ed un punto di riferimento per i compagni.

Le sue parole: "Ho voluto e scelto Mesagne perché ho sentito sin da subito la fiducia del mister e la sttima del presidente. Segnare non è mai facile, soprattutto quando si gioca in un campionato come quello della Prima Categoria dove prevale la fisicità e gli interventi al limite del fallo. A Mesagne ho già giocato, e fatto più di 50 gol. Ma non voglio fermarmi, e cercherò di essere all'altezza della fiducia data. I miei compagni mi saranno di grande aiuto, come io lo sarò per loro."
 
 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

 

Stp Brindisi, studenti e lavoratori ammassati sui pullman: urgono soluzioni. 

Negli ultimi giorni, sono molte le segnalazioni di grave disservizio ai danni degli studenti pendolari e dei lavoratori della nostra città che usufruiscono del trasporto pubblico gestito dall’azienda STP di Brindisi, in particolare per il percorso relativo al tratto Mesagne- Brindisi e viceversa. La causa è da rintracciare nella mancata adozione di tutte le misure di sicurezza necessarie per evitare contatti ravvicinati e conseguenti pericoli di contagio. Intendo esprimere il mio rammarico e una profonda preoccupazione per la situazione della quale, con documenti, sono stato messo a conoscenza.
 
In qualità di sindaco, e quindi di autorità locale impegnata a supportare le legittime istanze dei cittadini in materia di sicurezza e diritti, non posso ignorare le foto che mi sono state inviate, che ritraggono persone ammassate le une alle altre e situazioni di assembramenti sui mezzi e nelle attese a terra.
Chiedo alla Società di trasporti in questione di intervenire con solerzia alla risoluzione di criticità che rappresentano un’insidia per la salute pubblica: si auspica un intervento deciso, che consenta condizioni di viaggio rispettose delle prescrizioni anticovid da contemperare a soluzioni utili a garantire il trasporto pubblico degli utenti interessati.

Daniele Spada è il nuovo direttore generale di Tages Capital Sgr, asset manager specializzato in fondi di investimento alternativi infrastrutturali e investimenti nel settore energetico.

Spada, si legge in un comunicato, riporterà direttamente al consiglio di amministrazione e lavorerà con Umberto Quadrino, presidente di Tages e responsabile investimenti di Tages Capital. Spada “si occuperà della commercializzazione in Italia delle soluzioni di investimento di Investcorp-Tages Limited, la nuova joint venture nata fra il gruppo Tages e Investcorp nel settore dei prodotti alternativi liquidi e dell’impact investing, in stretto coordinamento con Salvatore Cordaro e Lionel Erdely, co-ceo di Investcorp-Tages”.

Spada vanta quasi vent’anni di esperienza internazionale nel settore dell’asset e wealth management acquisita in due gruppi bancari francesi, sia nell’area degli investimenti alternativi, sia in quella dei fondi long only. Il manager nel 2018 è entrato a far parte del comitato esecutivo di Lyxor Asset Management, a Parigi, come responsabile della strategia e dello sviluppo. Nello stesso anno è stato nominato ceo di SG 29 Haussmann, la società di gestione di Société Générale dedicata alla gestione di fondi e portafogli per la clientela private del gruppo francese, una società con 45 professionisti e quasi 8 miliardi di masse gestite. Dal 2001 al 2007 Spada ha lavorato prima in Bbp Paribas Asset Management come risk & performance analyst e poi, dal 2004, in Bnp Paribas Securities Services come responsabile del dipartimento di performance & risk measurement, un team internazionale di quaranta persone che offre servizi a valore aggiunto ai clienti istituzionali in Europa, Asia e Australia.

Tages Capital Sgr è una società di gestione del risparmio indipendente specializzata in prodotti alternativi che gestisce fondi infrastrutturali con focus sulle energie rinnovabili. E’ il secondo operatore fotovoltaico in Italia, con asset per oltre 1 miliardo di euro, gestiti per il tramite di due fondi, Tages Helios e Tages Helios II.

Tages Group è un asset manager internazionale attivo in diverse aree di business: nel settore dei fondi liquidi alternativi, private debt e impact investing, attraverso Investcorp-Tages la recente joint venture con Investcorp, con oltre 6 miliardi di dollari di revenue generating asset; nel settore delle energie rinnovabili con Tages Capital; nel private equity attraverso una partnership strategica con Vam Investments Group, società di investimenti specializzata in growth capital e buyout. Fondato nel 2011 da Panfilo TarantelliSergio Ascolani e Cordaro e con uffici a New York, Londra e Milano, i soci di Tages includono anche Quadrino e Francesco Trapani. Gli azionisti di Tages detengono una quota di minoranza in Credito Fondiario. (Fonte: Finance Community)

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

Emiliano sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 28 settembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 1.456 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 90 casi positivi: 52 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 22 nella provincia BAT, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce, 1 provincia non nota.

Sono stati registrati 2 decessi in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 400.565 test.

4.600 sono i pazienti guariti.

2.419 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 7.611, così suddivisi:

2.978 nella Provincia di Bari;

658 nella Provincia di Bat;

771 nella Provincia di Brindisi;

1817 nella Provincia di Foggia;

794 nella Provincia di Lecce;

532 nella Provincia di Taranto;

59 attribuiti a residenti fuori regione;

2 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

I Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana, al termine degli accertamenti, hanno denunciato in stato di libertà, una 60enne di Oria, per simulazione di reato. La donna ha denunciato falsamente di aver smarrito le targhe anteriori e posteriori e la carta di circolazione della sua autovettura, alienata abusivamente, al fine di evitare il pagamento della tassa di possesso. Dopo aver formalizzato la denuncia, in seguito alle richieste degli operanti di recarsi sul luogo dello smarrimento delle targhe, la donna ha confessato di aver escogitato la falsa denuncia per non pagare i bolli.

 

 

 

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci   

 

Pagina 1 di 941