Redazione

 La Città Bianca è pronta. Anche quest’anno per il 26esimo anno consecutivo torna “Un’emozione chiamata libro”, nata nel 1996 la rassegna ha visto tra i protagonisti tutti i più grandi autori del panorama nazionale ed internazionale. L’edizione 2022 è stata affidata dalla commissione di gestione straordinaria e dall’ufficio cultura del Comune di Ostuni all’associazione “Una Valle di Libri” presieduta da Flavio Cellie, direttore artistico dell’iniziativa. Tra gli organizzatori dell’evento la libreria “La Bottega del Libro” di Francesco Taliente e la New Music Promotion di Vincenzo Gianfreda che con Apuliawebtv ha realizzato l’evento, con il sostegno del Comune di Ostuni – Cultura e Turismo.

Un programma ricco di iniziative culturali e talk dedicati soprattutto all’attualità, si parte il 4 luglio con il giornalista Nello Scavo che insieme alla prof.ssa Francesca Spiegarelli, ci parleranno del centro del conflitto che sta attanagliando l’Europa, quello di “Kiev”, l’introduzione della serata è affidata al prof. Pierangelo Buongiorno. Il 5 luglio, alle 21.00, ospite della rassegna sarà la giornalista del TG2 Carola Carulli, che presenterà insieme alla giornalista di TeleNorba Pamela Spinelli, il suo primo romanzo “Tutto il bene, tutto il male”, il 6 luglio spazio alla strage di Via D’Amelio con il giornalista del Corriere della Sera Giovanni Bianconi, che dialogherà con il giornalista ostunese Francesco Roma. Giovedì 7 luglio 2022, una serata dedicata ad Emergency in ricordo di Gino Strada con Simonetta Gola che presenterà “Una persona alla volta”, dialogherà con l’autrice l’assessore alla cultura del comune di Brindisi Emma Taveri.

Venerdì 8 luglio, alle 17.00 presso Palazzo Roma, sarà ospite il prof. Matteo Bassetti che ci parlerà del mondo dei virus, alle 20.30 sul palco del chiostro invece, salirà l’ex sindaco di Brindisi Giuseppe Marchionna che ci proporrà il suo nuovo romanzo giallo dal titolo “La provvigione del diavolo”, dialogherà con l’autore il blogger Mimmo Turrisi, alle 21.30, sarà la volta del giornalista sportivo Lorenzo Sani che ci parlerà di Taranto con il libro inchiesta dal titolo  “Scamunèra”, poi spazio alla palla a spicchi, dialogherà con Lorenzo Sani, lo storico il capitano del basket ostunese Donato Avenia.

Sabato 9 luglio alle 20.30 viaggio nel modo di Elisabetta Seconda con la giornalista Ilaria Grillini che dialogherà con Maricetta Pomes, si affronteranno i principali temi legati a “Buckingham Palace”, alle 21.30 in anteprima per la Puglia, Gianluca Arrighi presenta il legal thriller “La casa sul fiume”, dialogherà con l’avvocato ostunese Maurizio Sansone.  Un appuntamento da non perdere quello di domenica 10 luglio 2022, quando ad “Un’emozione chiamata libro” arriverà Laura Boldrini che dialogherà con il dott. Fabio Sgura sulle telematiche legate al suo ultimo libro: “Meglio di ieri. La malattia e quell'inguaribile voglia di vivere”. La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione “Amici del cuore” di Ostuni, grazie al supporto del presidente Angelo Brescia. Il festival riprenderà il 12 luglio 2022.

4 luglio 2022 – ore 21.00 - Chiostro San Francesco

Nello Scavo – Kiev (ed. Garzanti)

Nello Scavo, tra i più esperti e premiati corrispondenti di guerra italiani, raggiunge la capitale ucraina a metà febbraio 2022, quando la minaccia di un attacco russo si fa sempre più insistente, ma ancora in pochi credono possibile un’invasione militare da parte di Vladimir Putin. Da quel momento, registra senza censure il rapido tracollo di una situazione che si fa sempre più pericolosa: la dichiarazione dello stato di emergenza, il trasferimento delle ambasciate, e poi le esplosioni, le colonne di carrarmati, il disperato esodo dalle città. Giorno dopo giorno descrive i movimenti delle truppe russe e la resistenza degli ucraini; approfondisce le conseguenze politiche ed economiche dei combattimenti; svela le ragioni ideologiche alla base delle decisioni dei leader. Allo stesso tempo non dimentica la dimensione umana del dramma in corso, raccogliendo le testimonianze dirette di chi da un momento all’altro ha dovuto abbandonare la casa, ha perso la famiglia, ha scelto di imbracciare un fucile. Kiev è il diario personale di un conflitto nel cuore dell’Europa, scritto sul campo da un giornalista chiaro nello spiegare le ragioni di quanti la guerra la decidono, ma soprattutto capace di dare voce a coloro che questa tragedia sono costretti a subirla.

Furia dei passeggeri aerei per i voli Milano Bari Bari Milano Malpensa, che, ieri, sabato 2 luglio, sono stati cancellati improvvisamente dalla compagnia aerea Ryanair.

I viaggiatori, secondo quanto analizzato da ItaliaRimborso, potrebbero richiedere la compensazione pecuniaria di 250 euro, prevista dal Regolamento Comunitario 261/2004.

Nella fattispecie il volo Milano Bari FR2770, che doveva partire alle 06:25 è stato annullato. Una cancellazione che ha comportato anche all'annullamento del volo Bari Milano FR2771, con partenza prevista alle 9, nelle medesime condizioni.

I passeggeri dei voli cancellati Ryanair Milano Bari e ritorno, per attivare l'assistenza di ItaliaRimborso e quindi procedere con la richiesta di compensazione, senza alcuna spesa, possono farlo attraverso la compilazione del form online presente nell'homepage del sito web italiarimborso.it.

 

Amara mattinata con pesanti disagi per i passeggeri aerei dei voli Bari Verona e Verona Bari, che, ieri, sabato 2 luglio, si sono visti cancellare improvvisamente i voli dalla compagnia aerea Wizzair.

I viaggiatori, secondo quanto analizzato da ItaliaRimborso, potrebbero richiedere la compensazione pecuniaria di 250 euro, prevista dal Regolamento Comunitario 261/2004.

Nella fattispecie il volo Bari Verona W65627, che doveva partire alle 7 è stato annullato. Una cancellazione che ha comportato anche all'annullamento del volo Verona Bari W65628 con partenza prevista alle 9, nelle medesime condizioni.

 

Amara serata con pesanti disagi per i passeggeri aerei dei voli Bologna Bari e Bari Bologna, che, ieri, sabato 2 luglio, si sono visti cancellare improvvisamente i voli dalla compagnia aerea Ryanair.

I viaggiatori, secondo quanto analizzato da ItaliaRimborso, potrebbero richiedere la compensazione pecuniaria di 250 euro, prevista dal Regolamento Comunitario 261/2004.

Nella fattispecie il volo Bologna Bari FR4315, che doveva partire alle 21:30 è stato annullato. Una cancellazione che ha comportato anche all'annullamento del volo Bari Bologna FR4316, con partenza prevista alle 23:10, nelle medesime condizioni.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci  

CALDO: COLDIRETTI PUGLIA, CON CARONTE +20% ACQUISTI FRUTTA; NONOSTANTE INFLAZIONE SPINGA PREZZI CARRELLO SPESA +10,9%.

​Il balzo delle temperature oltre i 40 gradi con Caronte che stringe d’assedio città e campagne ha fatto esplodere i consumi di frutta e verdura sulle tavole dei pugliesi negli ultimi sette giorni con un aumento medio del +20%, nonostante gli effetti della guerra in Ucraina e la siccità spingano i prezzi del carrello della spesa con l’inflazione che aumenta del 10,9% per la frutta. E’ quanto stima la Coldiretti​ Puglia, sulla base delle indicazioni dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica​ in riferimento all’impatto sugli acquisti dell’ondata di grande caldo che ha investito l’intera Puglia. L’andamento positivo dei consumi oltre che dai cambiamenti climatici è spinto anche – sostiene la Coldiretti Puglia – dalla svolta green nell’alimentazione impressa dall’emergenza Covid con una crescente attenzione al benessere a tavola con la preferenza accordata a cibi freschi, genuini e dietetici.

L’80% dei pugliesi che ritiene i prodotti a Km0 gli unici a poter salvare le tasche in questo momento di difficoltà, secondo il sondaggio condotto sul sito puglia.coldiretti.it, secondo cui il km0 è l’unica salvezza perché i prodotti provengono dal territorio regionale e non subiscono eccesivi rincari per il trasporto a causa del caro gasolio (36%), per il rapporto qualità prezzo (28%), perché la stagionalità e la biodiversità garantiscono che i prodotti non siano importati con l’effetto a valanga del caro prezzi a causa della guerra in Ucraina.

L’aumento delle temperature – sottolinea la Coldiretti regionale – sta peraltro accelerando i processi di maturazione nelle campagne con l’arrivo sul mercato di una più ampia gamma di frutta e verdura offerte, con ​ angurie, meloni, albicocche, pesche, nettarine, ciliegie, fragole, nespole, susine e uva da tavola​ aiutano a combattere l’afa, a idratarsi e a fare il pieno naturale di vitamine.

Per garantirsi prodotti freschi e di qualità ma anche per sostenere il sistema produttivo nazionale duramente colpito dal clima per ottimizzare la spesa e non cadere negli inganni il consiglio della Coldiretti è di verificare la provenienza italiana, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori o nei mercati di Campagna Amica e non cercare per forza il frutto perfetto perché piccoli problemi estetici non alterano le qualità organolettiche e nutrizionali.

Il risultato è che il valore della vendita diretta dagli agricoltori è salito in Puglia ad oltre 650 milioni di euro e coinvolge ormai oltre un’azienda agricola su cinque. Un fenomeno reso possibile dal fatto che l’Italia – spiega Coldiretti – è il Paese della Ue con la più estesa rete organizzata di mercati contadini con 12.000 agricoltori coinvolti in circa 1.200 farmers market di Campagna Amica. Grazie al progetto economico di filiera corta di ‘Campagna Amica’, in Puglia è stata data una risposta alla grande attenzione dei consumatori alla tutela della salute e dell’ambiente attraverso scelte agroalimentari consapevoli, testimoniata quotidianamente dall’affluenza nei mercati contadini che contano 1.500 giornate di apertura e circa 750 produttori coinvolti.

L’approvvigionamento alimentare è assicurato in Puglia grazie al lavoro di oltre 100mila aziende agricole e stalle, più di 5mila imprese di lavorazione alimentare e una capillare rete di distribuzione tra negozi, supermercati, discount e mercati contadini di Campagna Amica, nonostante le preoccupazioni per la sicurezza, i vincoli, le difficoltà economiche e gli ostacoli oggettivi all’operatività, dalla ridotta disponibilità di manodopera ai blocchi alle frontiere per i trasporti, un​ impegno quotidiano senza sosta che è stato sostenuto anche dalle consegne a domicilio, dall’asporto e da importanti momenti di solidarietà verso i 210mila indigenti.

I cittadini scelgono la vendita diretta perché questo modello risponde in pieno alle loro esigenze di sicurezza alimentare, di gusto e di contatto con la realtà. Ciò che guida la spesa del consumatore – insiste Coldiretti Puglia - non è tanto il prezzo quanto piuttosto fattori qualitativi, come ad esempio la trasparenza su provenienza e ingredienti, la tutela della salute (94%), l’eticità (83%).

L’affermazione dei mercati degli agricoltori nelle città capoluogo della Puglia ha consentito di ridurre la distanza tra produttore e consumatore rafforzando il legame tra aree rurali e aree urbane con un importante patrimonio di biodiversità che dalle campagne si trasferisce in città. Anche nei pesanti tempi del Covid e della guerra in Ucraina i mercati contadini – conclude Coldiretti Puglia – hanno offerto un contributo fondamentale, garantendo alla popolazione cibo sicuro e approvvigionamenti costanti nonostante le difficoltà legate alla pandemia riuscendo anche a rendere più trasparente per il consumatore il prodotto acquistato, tutelando la biodiversità, le specificità locali e valorizzando la custodia dei territori.

Dati del giorno: 03 luglio 2022

5.440
Nuovi casi
18.537
Test giornalieri
0
Persone decedute
Nuovi casi per provincia
Provincia di Bari: 1.555
Provincia di Bat: 486
Provincia di Brindisi: 641
Provincia di Foggia: 616
Provincia di Lecce: 1.328
Provincia di Taranto: 715
Residenti fuori regione: 88
Provincia in definizione: 11
55.906
Persone attualmente positive
341
Persone ricoverate in area non critica
14
Persone in terapia intensiva

Tutte le corse urbane della Stp per la movida Mesagne se. 

Dopo due anni di chiusure e restrizioni varie, dovute al covid, ritorna l’attesissimo evento per gli amanti del gusto, del buon cibo e della buona musica: il “Latiano food festival”!
Quest’anno in veste rinnovata, con nuovi stand gastronomici che delizieranno il palato proprio di tutti ma anche con gli amici di sempre!
Il 9 e il 10 luglio l’APS OFFICINA DELLE IDEE sarà pronta ad ospitarvi presso Via Alcide de Gasperi (piazzale dei musei), a Latiano, a partire dalle ore 20:30. 
Il 9 luglio ad animare lo spazio di convivialità ci saranno i freezap e gli Skanderground, gruppo che denota la matrice musicale d’ispirazione, ovvero lo ska; matrice che ben presto si tinge di differenti sfumature come l’indie, il reggae, evidenziando le influenze dei vari componenti.
Mentre il 10 luglio oltre a spettacoli e animazioni varie degli artisti di strada si esibiranno gli Acasaccio,  un gruppo salentino che propone “brani inediti che miscelano ritmi patchanka-raggae a quelli folk salentini” !
Allora non vi resta che unirvi alla grande festa che officina delle idee ha organizzato con tanto amore per la propria terra, passione per le tradizioni e voglia di condividere momenti speciali con tutti noi! 

Mentre la guerra in Europa preoccupa e domina l'attenzione dell'opinione pubblica, gli oltre 18.000 Testimoni di Geova della Puglia si uniranno a milioni di persone nel resto del mondo per il loro congresso annuale. Quest’anno il tema è “Cercate la pace”.Mentre la guerra in Europa preoccupa e domina l'attenzione dell'opinione pubblica, gli oltre 18.000 Testimoni di Geova della Puglia si uniranno a milioni di persone nel resto del mondo per il loro congresso annuale.

Quest’anno il tema è “Cercate la pace”."Questo congresso è la dimostrazione che raggiungere la pace è possibile: i Testimoni di Geova si riuniranno a livello mondiale, anche in zone di conflitti come la Russia e l’Ucraina, per seguire in contemporanea questo entusiasmante programma”, ha affermato Giuseppe Carbonara, portavoce locale dei Testimoni di Geova. “Il valore dei principi biblici supera i confini nazionali, le differenze etniche e le barriere linguistiche”.I Testimoni di Geova organizzano congressi in tutto il mondo da oltre 100 anni. Anche quest’anno, come avvenuto negli ultimi due anni a motivo della pandemia, il congresso si terrà in modalità virtuale. Il programma sarà suddiviso in sei appuntamenti video che saranno pubblicati gradualmente nei mesi di luglio e agosto.

La prima parte del programma sarà disponibile per lo streaming o il download a partire dal 27 giugno 2022.Giuseppe Carbonara aggiunge: “Gli argomenti di quest’anno ruotano attorno al tema della pace e toccano vari aspetti della vita. Si parlerà di come avere pace interiore nonostante malattie, problemi economici, disastri naturali o altre difficoltà, e di come mantenere rapporti pacifici con gli altri e all’interno della famiglia. E poi verrà spiegato perché l’amicizia con Dio può portare alla vera pace”.Tutti sono invitati a seguire l'evento dal sito jw.org, o tramite l'applicazione gratuita JW Library, nella sezione JW Broadcasting, oppure su varie piattaforme di streaming. Il programma è gratuito e non è richiesta alcuna registrazione.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci  

Lunedì 4 luglio 2022

-       Alle ore 21, nel chiostro di Palazzo dei Celestini, sede del Comune di Mesagne, si svolgerà una serata musicale dal titolo ‘Canta e danza la vita. La bellezza come cura’ promosso dal gruppo artistico dell'Opera 'Beato Bartolo Longo’ di Latiano. Verrà proposto lo spettacolo musico-teatrale 'Il Bosco'. Ingresso gratuito.

Martedì 5 luglio 2022

-       Alle ore 21, nell’Atrio del Castello comunale, si terrà un nuovo appuntamento organizzato dall’associazione ‘Scintilla’ nell’ambito del ‘Festival del libro emergente': Giuseppe Marchionna  presenterà il suo romanzo dal titolo ‘La provvigione del diavolo’. Ingresso gratuito.

Dopo “L’unguento delle streghe”, primo romanzo della serie dedicata a Piergiorgio (Pigì) Sovieri, giornalista d’inchiesta del Gazzettino di Puglia nel quale il protagonista era stato determinante per la soluzione del caso dell’assassinio della sua ex moglie, il cronista viene coinvolto in una nuova vicenda che apparentemente si presenta come una rapina in villa finita male. L’uomo ridotto in fin di vita non è una persona qualunque, ma è Ugo Destrasi, direttore delle relazioni internazionali dell’ANAPE - Agenzia Nazionale per gli Approvvigionamenti Energetici. I suoi aggressori hanno parlato tra loro in arabo, hanno neutralizzato i sofisticati sistemi di allarme della villa, lo hanno aggredito chiedendogli di aprire la cassaforte. E davanti al suo rifiuto lo hanno picchiato a morte, senza toccare la moglie e senza portare via nulla dall’abitazione.

IO CHE AMO SOLO TE

Luglio 02, 2022
Domenica 3 luglio alle 20.30 (ingresso 6 euro - info musei.puglia.beniculturali.it) nel Museo Archeologico Nazionale “Giuseppe Andreassi” e Parco Archeologico di Egnazia a Savelletri, "Trentadate - Festival diffuso nei musei di Puglia" ospita "Io che amo solo te. Le Voci di Genova", concerto/spettacolo della cantante (qui anche voce recitante) Serena Spedicato con testi originali di Osvaldo Piliego e arrangiamenti del fisarmonicista Vince Abbracciante sul palco con Nando Di Modugno (chitarra classica) e Giorgio Vendola (contrabbasso) per la regia di Riccardo Lanzarone. Un raffinato, denso racconto di una delle pagine più felici del cantautorato italiano di tutti i tempi: La scuola di Genova, un luogo fatto di artisti straordinari ed amici che, negli anni ‘60, ha esplorato e cantato l’amore come mai prima. Luigi Tenco, Fabrizio De André, Gino Paoli, Sergio Endrigo, Umberto Bindi, Bruno Lauzi  sono i protagonisti di questa storia, che narra di canzoni ed emozioni che hanno travolto l’Italia, ed il mondo intero, risuonando fino ad oggi. Io che amo solo te è uno spettacolo ed un concerto di teatro-canzone che racconta cantando, in un’elegante alternanza tra testi e riarrangiamenti originali, le storie e le vite che si celano dietro alcune tra le più belle canzoni d’Autore italiane di sempre. Dallo spettacolo è nato anche l'omonimo libro/cd prodotto dall'etichetta salentina Dodicilune, in collaborazione con Eskape Music e Coolclub, distribuito da IRD e Believe. Domenica 17 luglio (ore 20:30 - ingresso 4 euro) lo spettacolo sarà in scena all'Antiquarium e Parco Archeologico di Canne della Battaglia.

Serena Spedicato è una cantante eclettica e poliedrica con un’intensa attività concertistica in numerose formazioni jazz, corali e polifoniche e una lunga lista di incisioni tra le quali spiccano i due lavori discografici “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian" (Dodicilune, 2012) e "My Waits. Tom Waits Songbook" (Dodicilune, 2019). Scrittore e operatore culturale, tra i fondatori di CoolClub, agenzia di comunicazione e organizzazione di eventi, Osvaldo Piliego ha pubblicato i romanzi "Fino alla fine del giorno" (Lupo Editore, 2011), "La città verticale" (Lupo Editore, 2015), "Se tu fossi una brava ragazza" (Manni Editori, 2019), la raccolta di poesie “Just a love song” (Spagine, 2016), un racconto nell'antologia "Inchiostro di Puglia" (Caracò 2015) e altri scritti e articoli. Vince Abbracciante, definito “stella nascente della fisarmonica in Italia” (dal Dizionario del Jazz italiano), vincitore nel 2021 e nel 2022 dell'Orpheus Award nella categoria jazz, si è esibito in festival e jazz club in tutto il mondo suonando insieme ai nomi più prestigiosi del panorama musicale internazionale. Nando Di Modugno è uno dei chitarristi più rappresentativi della scena classica e jazz internazionale, docente di Chitarra presso il Conservatorio Piccinni di Bari e una carriera che lo vede collaborare con artisti del calibro di Ennio Morricone, Nicola Piovani e Fabrizio Bosso. Giorgio Vendola è un contrabbassista che spazia dal rock al pop e etnico con una predilezione per il jazz, attivo anche come compositore e una carriera che lo vede esibirsi per i festival più prestigiosi di tutta Europa. Riccardo Lanzarone, attore, scrittore, regista siciliano, tra i fondatori della Compagnia Vico Quarto Mazzini e docente di recitazione alla Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe di Udine e all’Atelier Teatro Fisico di Lecce.

Dal 30 giugno al 30 luglio, tutti i Musei, Castelli e Parchi archeologici del Ministero della Cultura – Direzione Regionale Musei Puglia ospitano la prima edizione del festival itinerante “Trentadate”. Il variegato cartellone di eventi è frutto di un’intesa programmatica – la prima di questo genere in Puglia – tra il Ministero della Cultura - Direzione Regionale Musei Puglia e il Teatro Pubblico Pugliese - Consorzio Regionale per le Arti e la Cultura, finalizzata a offrire un’ampia ed innovativa offerta culturale, espressione del valore e dell’identità del territorio tra luoghi, arti e creatività. Info e programma musei.puglia.beniculturali.it.

Nella mattinata odierna, gli agenti della Polizia di Stato di Brindisi, nell’ambito delle attività di controllo del territorio, hanno provveduto all’arresto di un cittadino albanese di 42 anni, domiciliato presso una struttura ricettiva di questo Capoluogo.

Il predetto è gravato da ordine di ricerca internazionale per arresto provvisorio ai fini dell’estradizione verso la Repubblica di Albania, in ossequio della sentenza di condanna ad anni 1 mesi 8 di reclusione emessa dalla Corte d’Appello di Valona (Albania) per il delitto di “abuso d’ufficio” previsto dal codice penale albanese all’art. 248.

L’uomo, accompagnato in Questura, dopo le formalità di rito condotte unitamente al Servizio per la Cooperazione Internazionale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, è stato associato presso la locale Casa Circondariale di Brindisi e posto a disposizione della AG competente.

Pagina 1 di 1635