A Lab Creation di Mesagne, per gli “itinerari di bellezza per una Puglia libera dalle mafie”, in campo 54 ragazzi In evidenza

Giugno 14, 2021 324

Dopo le chiusure precauzionali dovute alla pandemia sono ripresi presso Lab Creation di Mesagne gli “itinerari di bellezza per una Puglia libera dalle mafie”. In campo ci sono 54 ragazzi che con grande entusiasmo stanno svolgendo vari laboratori. Quello della carta digitale, dove con pc e tavolette grafiche i ragazzi di realizzano illustrazioni digitali delle bellezze di Mesagne. Ed ancora i laboratori di musica, canto, pianoforte e chitarra in cui è in atto la registrazione di 7 brani all’interno dello studio di registrazione del laboratorio urbano Lab Creation. Durante questo laboratorio sono coinvolti il Sindaco Toni Matarrelli, l’assessore alla Legalità Anna Maria Scalera, il Consigliere delle Politiche Giovanili Vincenzo Sicilia, il consigliere regionale, Mauro Vizzino, ed Angelo Cisternino dei BoomdaBash. Poi ci sono i ragazzi impegnati nel laboratorio di “Fotografia e legalità” che stanno rappresentando il centro storico di Mesagne e la Masseria Canale, il bene confiscato della mafia, riscattando del passato come culla della sacra corona unità ed oggi itinerari di bellezza dal punto di vista turistico e promozionale delle bellezze culturali. Tutti i laboratori del progetto regionale, gestito dalla funzionaria Annatonia Margiotta, hanno l’obiettivo di promuovere azioni di antimafia sociale attraverso una serie di attività che promuovano l’animazione sociale e la partecipazione collettiva di ricostruzione della identità dei luoghi e delle comunità, connessi al funzionale e al riuso dei vecchi immobili, compresi i beni mobili confiscati alle mafie. A Mesagne, tra i diversi beni, c’è Masseria Canali. Nell’ultimo Consiglio comunale di Mesagne è stata prolungata la convenzione con Musicarte fino al 2025 e permetterà di mettere in campo altri progetti utili alla crescita umana dei ragazzi. “Innanzitutto un ringraziamento all’Amministrazione Matarrelli per aver prolungato i tempi della convenzione che ci permette di intercettare ulteriori progetti per i ragazzi. Con questo progetto della Regione Puglia il Lab Creation ha avviato una serie di azioni a promuovere la legalità, intesa come educazione alla corresponsabilità sociale, per sviluppare la coscienza etica personale e comunitaria, favorendo la rete dell’associazionismo per una legalità del noi e per difendere i valori della Costituzione”, hanno precisato Dario Ziza a Stefania Molfetta gestori del laboratorio urbano.