Anspi Santa Rita Taranto - Mens Sana Ciaurri Mesagne 86 - 91

Settembre 27, 2015 1833

mens sana set15Inizia nel migliore dei modi il campionato di Serie D per la Mens Sana Ciaurri Mesagne che espugna il Palafiom di Taranto. I ragazzi di coach Capodieci battono a domicilio la Santa Rita Taranto, squadra costruita per giocarsi la vittoria finale del torneo.

Partita condotta dagli ospiti con grande autorità, approfittando della serata di grazia di un Passante in gran spolvero. Coach Mineo per i padroni di casa manda in campo Cobianchi, Serpentino, Sarli, Fanelli e l’ex mensanino De Leonardis ai quali coach Capodieci risponde con Ruggiero, Spagnolo, Murra, Gualano e Passante. La partita inizia con una fase di studio tra le due formazioni, l’equilibrio nel punteggio si alterna, nel Mesagne Spagnolo, Ruggiero e Passante sono i terminali offensivi guidati da Murra in cabina di regia. Gualano si esclude subito dalla contesa con due falli personali e viene sostituito da D’Amicis.

Nel Taranto il brindisino Cobianchi e Fanelli cercano di provocare il primo allungo, ma gli ospiti restano attaccati nel punteggio. Un minibreak a favore degli jonici si concretizza con Urso e Sarli nell’ultimo minuto della prima frazione che si chiude con la Santa Rita in vantaggio 24-19. Nel secondo periodo due triple di Passante riportano i mensanini nella scia di Sarli e compagni, coach Capodieci ruota tutti i disponibili mandando in campo anche Cavallo, Giorgio, Falcone e Rosato. La ricorsa dei mensanini termina allo scadere della seconda frazione che si chiude in perfetta parità 45-45. Nel terzo periodo Coach Capodieci riparte con il quintetto iniziale, alla tripla di Ruggiero risponde subito il Taranto con uno scatenato Sarli che realizza 11 punti nel parziale con tre triple.

In ombra Fanelli controllato speciale dalla difesa mensanina. Coach Capodieci per limitare le bocche di fuoco avversarie, applica una difesa mista che manda in confusione l’attacco tarantino e lascia ampi spazi alla manovra degli ospiti. D’Amicis recupera rimbalzi importanti e prima mette il naso avanti sul 62-63 e poi con un gioco da tre punti cerca il primo allungo. Falcone dalla lunghissima distanza allo scadere del tempo chiude la terza frazione con la Ciaurri Mesagne in vantaggio 64-68. Nell’ultimo quarto il Taranto sbatte contro la difesa mesagnese e subisce un break di 0-12 con Ruggiero e D’Amicis spinti dal giovane Cavallo. I padroni di casa provano a riorganizzare i giochi di attacco, ma Sarli perde la lucidità del terzo quarto e il solo Fanelli continua a realizzare con regolarità.

Una tripla di Falcone illumina il tabellone sul 70-82, poi la concentrazione di Ruggiero e compagni cala vistosamente, i tiri affrettati e la difesa molle permettono ai tarantini di riaprire la contesa con Cobianchi e De Leonardis (79-82). Un time out di coach Capodieci permette ai mensanini di riorganizzarsi e al resto ci pensa Passante che piazza la sesta tripla della serata e poi dalla lunetta completa la missione, portando a casa due punti preziosi. Delusione al termine della partita in casa tarantina, mentre gioia nelle file biancoverdi per l’importante risultato ottenuto su un campo che sarà difficile per tutti. Novantuno punti realizzati con cinque uomini in doppia cifra e con un Passante in serata di grazia che ha chiuso la partita con 26 punti e 3/5 da due, 6/7 da tre, 4/4 nei liberi e quattro rimbalzi. Positiva anche la prova dei giovani messi in campo che hanno dimostrato ampi margini di miglioramento per  il futuro.

Il prossimo turno, sabato ore 18:30 – palazzetto dello sport - vedrà la Mens Sana Ciaurri Mesagne impegnata in casa contro l’AP Monopoli, altra squadra vincente all’esordio e pronta a stazionare nelle zone alte della classifica.


ANSPI SANTA RITA TARANTO: Cobianchi 20, De Leonardis 6, Serpentino 6, Fanelli 20, Urso 5, Conforti 9, Sarli 17, Palumiso, De Gregorio, Caprino 2. Allenatore: S. Mineo.
MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 6, Spagnolo 11, D'Amicis 10, Rosato, Ruggiero 20, Giorgio, Passante 26, Cavallo, Murra 12, Falcone 6. Allenatore: Angelo Capodieci.
Parziali: 24-19 21-26 15-23 22-23
Arbitri: Matarazzo e Caroli di Taranto.
Ultima modifica il Domenica, 27 Settembre 2015 13:13