Mesagne. Parco Potì e i bagni pubblici che dovrebbero essere di libero accesso

Luglio 16, 2023 707

Riceviamo e pubblichiamo una noticina da parte di alcuni frequentatiri del parco "Potì".

Egregio signor direttore,

- è possibile che in un parco pubblico, per poter accedere ai bagni, si debba chiedere la chiave al gestore dell’unico bar esistente?

- è possibile che per poter avere la chiave bisogna fare una consumazione obbligatoria?

- Da parte del gestore può anche starci, il problema sta a monte, cioè l’amministrazione che ha preparato il bando per la concessione del bar ha previsto questo disagio?

- Se un parco è pubblico, i bagni devono essere pubblici, ed essere gestiti dal Comune, come già si fa nella villa comunale, con il personale che cura la pulizia, l’apertura e la chiusura, sbagliamo?

Per la verità le toilette sono sempre state aperte, solo che i soliti imbecilli più volte le hanno vandalizzate. Da qui la necessità di chiuderle e aprirle solo su richiesta. Per la richiesta di consumazione obbligatoria per aprire le toilette rivolgiamo la segnalazione alle autorità competenti.

---------------38aa4cf2-8900-4cc7-864d-a66ea9ce619e.jpg
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci

 

Ultima modifica il Domenica, 16 Luglio 2023 01:35