Dimissioni di Ward colpo alla credibilità. Si rischia di paralizzare attività Fondazione”

Marzo 03, 2024 646

Le annunciate, e ampiamente prevedibili, dimissioni del presidente della Fondazione del Nuovo Teatro Verdi, Luca Ward, non ci sorprendono. Ci dispiace enormemente e ci rammarica però che l’attuale amministrazione comunale di centrodestra pensando di lottizzare anche la cultura a Brindisi, abbia sprecato, cancellandolo, un patrimonio che si stava consolidando negli anni grazie al lavoro di due consigli di amministrazione presieduti prima dalla dottoressa Katiuscia Di Rocco e poi dal maestro Stefano Miceli.

Due consigli di amministrazione, quindi, composti da donne e uomini brindisini che si sono spesi per accrescere il valore culturale della città, senza la figura di ingombranti manager da considerare, e dedicandosi giorno e notte alle molteplici attività promosse dalla Fondazione.

È proprio il caso di dire che il colpo di teatro con la scelta di Luca Ward, valsa alla fine solo una cena con tanto di foto opportunity, si è rivelato un boomerang per il centrodestra brindisino e per la credibilità delle loro scelte.

Ora speriamo che, vista la rilevanza amministrativa della figura del presidente, non si paralizzino le attività e la sottoscrizione di atti di vitale importanza per il funzionamento della Fondazione del Nuovo Teatro Verdi lasciata senza guida, irresponsabilmente, proprio nel pieno della stagione teatrale.

Ci auguriamo, pertanto, che l’amministrazione comunale non perseveri nell’errore compiuto ed individui un presidente presente, autorevole, operativo, capace e che abbia come unico scopo l’accrescimento del prestigio della Fondazione.

Partito Democratico Città di Brindisi

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci