Mesagne. La vergogna di piazza Gioberti

Gianfranco Alibrando Coordinatore FdI Settembre 29, 2022 500

Abbiamo ricevuto da alcuni residenti in piazza Gioberti lamentele e segnalazioni riguardo allo stato in cui si trovato le aiuole in totale stato di abbandono. Manca ormai da mesi la manutenzione ordinaria. I cittadini ci segnalano che nei mesi scorsi si sono già rivolti in forma anonima alla stampa locale chiedendo un intervento di pulizia e manutenzione del verde pubblico. Purtroppo ad oggi le lamentele dei cittadini residenti sono rimaste inascoltate. Lo stato di degrado e sporcizia in cui versa la piazza è documentato da diverse foto che ci sono state inviate dai residenti. La cosa grave è che non si parla solo di assenza di manutenzione del verde pubblico e di sporcizia di vario tipo (bottiglie in plastica, in vetro o lattine e carte), c'è una diffusa cattiva abitudine di molti proprietari di cani che puntualmente ogni giorno abbandonano i bisogni dei nostri amici a 4 zampe (loro totalmente incolpevoli) nelle aiuole. Si capisce subito che la situazione sta peggiorando di settimana in settimana. Pertanto chiediamo al nostro sindaco Matarrelli di intervenire subito, è una situazione ormai non più tollerabile. Proponiamo anche l'installazione di qualche telecamera per monitorare la piazza e i padroni incivili dei nostri amati cani, e di posizionare  anche le fototrappole. Attendiamo una risposta immediata del nostro sindaco, sempre pronto ad apparire in tutte le inaugurazioni e situazioni, questa volta a problema risolto saremo lieti di farci un bel selfie con lui per ringraziarlo dell'impegno che sicuramente metterà  per risolvere il problema. Anzi vogliamo ringraziarlo anticipatamente.PIAZZA_GIOBERTO_SPORCA_SETT_22_2.jpg

PIAZZA_GIOBERTO_SPORCA_SETT_22_6.jpg

PIAZZA_GIOBERTO_SPORCA_SETT_22_7.jpg

---------------PIAZZA_GIOBERTO_SPORCA_SETT_22_1.jpg
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci