La Camera di Commercio plaude la mostra di Caravaggio a Mesagne

Aprile 27, 2023 490

È in piena attività a Mesagne l’organizzazione della mostra internazionale sul Caravaggio. Infatti, a partire dal prossimo 16 luglio e fino all’8 dicembre 2023, il castello Normanno-Svevo ospiterà la mostra internazionale “Caravaggio e il suo tempo – Tra naturalismo e classicismo”. La città per cinque mesi darà vita all’incontro tra l’arte pittorica barocca e il territorio pugliese, parte integrante ed espressione culturale artistica del Salento fin dal secondo secolo. La mostra, curata dal professore Pierluigi Carofano in collaborazione con la professoressa Tamara Cini, avvalendosi di un comitato scientifico di riferimento, con circa 35 opere si prefigge di presentare al pubblico la nascita e lo sviluppo del naturalismo caravaggesco, in contrasto con il classicismo emiliano particolarmente apprezzato a Roma agli inizi del Seicento. Infatti, la figura di Caravaggio, a quattrocento anni dalla sua scomparsa, suscita ancora grande interesse nella società contemporanea. La mostra del Caravaggio è il punto di arrivo per la città di Mesagne, dopo un lungo percorso che da sei anni ha visto collaborare la città con diversi progetti, per la crescita del territorio: dal progetto del Sistema urbano museale, al Puglia Walking Art e Culturare, divenuto protocollo d’intesa firmato nel 2021 dalla rete di imprese Micexperience Puglia, dalla Regione Puglia e dal Comune di Mesagne.

Nella rassegna sarà possibile ammirare alcuni capolavori dell’artista lombardo provenienti da collezioni private, poco noti al grande pubblico. In particolare saranno presenti capolavori come il “Ragazzo con caraffa di rose”, il “Ragazzo morso da una lucertola di Merisi” e la “Conversione di san Paolo di Ludovico Carracci”. Intanto, la Camera di Commercio di Brindisi ha accolto, sostenuto con entusiasmo e partecipazione il progetto artistico, culturale ed economico di caratura internazionale che metterà in luce il territorio provinciale. “La Camera di Commercio di Brindisi ha sposato in pieno questo progetto culturale, ma anche economico, di diffusione di bellezza territoriale”, ha spiegato Antonio D’Amore, commissario straordinario della Camera di Commercio di Brindisi, certo che la cultura “può e deve essere il vero volano per lo sviluppo turistico del territorio e anche questa mostra, ne sono certo, dimostrerà che l’impresa culturale e creativa è un modo vincente per fare economia”. La Puglia, infatti,  è oggi meta internazionale e regina del turismo estivo ma, “per cogliere appieno le opportunità offerte dall’economica turistica bisogna proseguire con forza sulla strada della destagionalizzazione dell’offerta, agevolando la sinergia tra enti pubblici e soggetti privati, per la promozione di eventi culturali di forte richiamo durante tutto l’anno”, ha tenuto a sottolineare il commissario che, infine, ha voluto ringraziare “la Regione Puglia, il sindaco del comune di Mesagne, Toni Matarrelli, e Pierangelo Argentieri, promotori di questa ennesima e bellissima iniziativa”. Infine, gli operatori dell’associazione Ristoratori riuniti hanno offerto all’amministrazione comunale la loro disponibilità a vendere i biglietti della mostra ai loro clienti.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci

Ultima modifica il Giovedì, 27 Aprile 2023 13:59