Mesagne. Si amplia il Parco di Muro Tenente

Novembre 11, 2022 444

Grazie a fondi regionali il Comune di Mesagne ha ampliato il parco archeologico di Muro Tenente con altri 45mila metri quadrati di terreno. “I 45 mila metri quadrati di terreno acquistati – ha spiegato Mimmo Stella, consulente dei beni culturali per il Comune di Mesagne – è un'area molto bella e suggestiva anche e soprattutto sotto l'aspetto paesaggistico”.muro_tenente_nuova_acquisizione_di_terreni_per_25_mila_metri_quadrati_8.jpg

Altra bella notizia è che la Soprintendenza all'Archeologia delle Belle arti e Paesaggio per la prima volta dallo scavo ha riconosciuto pubblicamente che il tratto di strada, di età tardo repubblicana della seconda metà del II secolo a. C, molto importante e ben strutturata scoperta a ridosso del parco, è “verosimilmente, da ritenere pertinente al tracciato della Regina Viarum”. Insomma, stiamo parlando della via Appia antica, la strada consolare che collegava Roma, Caput Mundi, con Brindisi. Così, per continuare a dare certezza a questa tesi tra qualche settimana inizieranno dei nuovi saggi in un terreno antistante l’area archeologica che il Comune di Mesagne ha acquistato nei mesi scorsi. La direzione dei lavori sarà della stessa Soprintendenza.muro_tenente_nuova_acquisizione_di_terreni_per_25_mila_metri_quadrati_5.jpg

“L’obiettivo è di continuare a intercettare il tracciato di questa strada glareata che entra dentro il sito di Muro Tenente”, ha confidato Stella. Intanto la “Via Appia antica”, candidata a patrimonio mondiale Unesco, ha conquistato la copertina del National Geographic. La regina delle riviste ha eletto l’antico percorso, che collegava Roma a Brindisi, prima meta al mondo tra le destinazioni 2023, indicandolo come scelta ideale per chi desidera visitare luoghi nuovi che gli esperti del magazine hanno esplorato in anteprima. “Si comprende bene come la valutazione del prestigioso mensile, tradotto in 31 lingue e che conta cinquanta milioni di lettori al mese, contribuisca ad accrescere il valore culturale dell’imponente arteria, a promuovere l’inestimabile valore delle aree interne e del complesso di siti archeologici che costellano il suo tracciato nei territori pugliesi”, ha spiegato il sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli -. Tra questi il nostro Muro Tenente che, come evidenziano recenti e attendibili risultanze archeologiche, è incluso nel sistema viario di quella che dagli studiosi viene considerata una delle più sorprendenti infrastrutture del mondo antico”.muro_tenente_nuova_acquisizione_di_terreni_per_25_mila_metri_quadrati_7.jpg

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci  

Ultima modifica il Venerdì, 11 Novembre 2022 15:50