Mesagne. Rubano contatori del gas e mettono a rischio uno stabile

Maggio 20, 2016 2325

polizia-controlliUno strano furto di contatori del gas

si è verificato martedì sera a Mesagne poiché da un condominio ne sono stati rubati tre. Immediatamente il gas ha iniziato a impregnare l’aria tanto da destare l’attenzione dei condomini che hanno lanciato l’allarme. Sul posto è giunta una squadra di vigili del fuoco di Brindisi e una volante della polizia. Gli agenti hanno rilevato il furto e avviato le indagini nella speranza di individuare i responsabili. L’episodio si è verificato martedì intorno alle ore 22,30 in un condominio di via Indipendenza. Qui sono giunti alcuni individui che senza utilizzare nessuna precauzione, cioè chiudere i rubinetti del gas, hanno aperto un armadio a muro contenente i contatori a gas del condominio e ne hanno smontati tre. Infine sono fuggiti facendo perdere le tracce. Il gas si è iniziato a diffondere nell’aria. Un condomino, che era sceso per depositare la spazzatura negli appositi contenitori, ha notato l’armadio a muro aperto e la mancanza di alcuni contatori. Ha lanciato l’allarme e sul posto è giunta una volante della polizia. Fortunatamente un giovane di passaggio è riuscito a chiudere i rubinetti e interrompere la fuoriuscita del gas. Poco dopo sul posto è giunta una squadra di vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza la zona. I poliziotti hanno eseguito un controllo della zona alla ricerca di telecamere di videosorveglianza che potessero aver ripreso i ladri. Il furto dei contatori di gas si sta diffondendo un po’ ovunque poiché gli stessi sono utilizzati per regolarizzare gli impianti abusivi. Secondo quanto spiegato, infatti, gli apparecchi non sono soltanto registratori dei consumi ma hanno anche la funzione di regolare l’erogazione del flusso che arriva dalla condotta principale e raggiunge ogni singola utenza. L’ipotesi, quindi, è che i ladri abbiano installato i contatori in un’utenza pirata realizzata dirottando una condotta del gas in un’altra zona della città o di qualche altro centro dell’hinterland.