Mesagne. Furto in tabaccheria, il proprietario segue tutto in diretta

Marzo 20, 2015 3718

volante anticrimineUn tentativo di furto si è verificato la notte scorsa nella tabaccheria “Di Giuseppe”

di Mesagne, ubicata all’angolo tra via Roma e via Labanchi. I malviventi sono riusciti a entrare dentro ma sono stati costretti a fuggire poiché sono stati intercettati dal sistema di allarme che ha iniziato a suonare. Sul posto è giunto il proprietario che ha trovato l’esercizio a soqquadro. Poco dopo sono arrivati anche i poliziotti che hanno acquisito i fotogrammi del sistema di videosorveglianza da cui sono partite le indagini. L’episodio si è verificato intorno alle ore 5,50 di ieri quando alcuni individui sono arrivati davanti a uno dei due ingressi della tabaccheria e hanno asportato le cerniere della porta. Quindi l’hanno divelta e sono entrati dentro. In pochi minuti hanno messo tutto a soqquadro per cercare di prendere la refurtiva di maggior valore. Intanto è entrato in funzione il sistema di allarme che ha colto di sorpresa i malfattori. L’orario, infatti, è particolare poiché, essendo la tabaccheria a pochi metri sia dall’ospedale che da alcuni bar frequentati dai clienti, la possibilità di essere scoperti era piuttosto elevata. Perciò sono fuggiti senza prendere nulla. Il proprietario ha seguito la scena in diretta poiché la tabaccheria è munita di sistema di videosorveglianza. Per questo si è precipitato nel negozio. Stessa cosa ha fatto la polizia preavvertita dal titolare. Quando sono giunti dei malviventi non c’era più traccia. O meglio le tracce c’erano sul sistema di video. Gli agenti hanno acquisito i fotogrammi del blitz delinquenziali che in queste ore sono scansionati dai poliziotti per separarli ed elevare la definizione in maniera tale da avere delle fisionomie certe da cui partire. Non è escluso che nelle prossime ore possano esserci degli sviluppi positivi con l’identificazione dei due balordi.