Mesagne. Oggi raccolta firme contro l'antenna

Aprile 20, 2024 982

Scoppia la guerra a Mesagne contro il colosso della telefonia mobile Vodafone. La società, infatti, ha presentato in Comune la documentazione necessaria per l’installazione di una antenna in via Indipendenza che dovrebbe migliorare le comunicazioni. Installazione che i cittadini hanno contestato e per tale motivo hanno scritto una nota epistolare al sindaco Toni Matarrelli, alla società Vodafone e ad Arpa. Quest’ultima per valutare le ricadute che le emissioni delle onde elettromagnetiche potrebbero avere sulle persone, tenendo presente che nelle immediate vicinanze c’è una scuola materna, una residenza socio sanitaria e diversi cittadini affetti da gravi patologie. Inoltre, nella medesima zona, vi sono già altri impianti di telefonia mobile e il timore è che le emissioni elettromagnetiche si cumulino gravando sulla salute delle persone che risiedono nel raggio di irradiazione. Anche se c’è da sottolineare, come già espresso più volte dal tar del Lazio, la piena facoltà regolamentale del Comune in materia d’installazione d’impianti di telefonia mobile.

Così, i residenti hanno deciso di intraprendere una difficile battaglia di civiltà promuovendo una petizione popolare le cui firme saranno raccolte sabato mattina davanti al Penny market, in via Brindisi, dalle ore 16 alle ore 19, che sarà inviata alle istituzioni competenti. Intanto, il Comune si è già mosso e lo scorso 9 aprile ha scritto una nota a Vodafone con la quale ha diffidato l’azienda a dare seguito al Piano di Installazione del 2024 perché incompatibile con le previsioni di sviluppo urbanistici già attuativi a causa del fatto che “le nuove collocazioni risultano a distanza non conforme a quelle già esistenti e risultano ubicate in area tipizzata da Piano Regolatore Generale quale zona C”. Perentoria la nota epistolare che nel frattempo i cittadini hanno scritto a Vodafone. “L’installazione di antenna radio base da parte di Vodafone – è scritto nella missiva -, nei pressi del supermercato Eurospin di Mesagne sito in Viale Indipendenza nonché il potenziamento degli impianti di radiofrequenza già installati, crea notevoli preoccupazioni per le dirette, immediate e gravi conseguenze alla salute pubblica derivanti dalla suddetta installazione, soprattutto per i cittadini residenti nelle aree circostanti”. Il comitato dei cittadini contro l’antenna ha rivolto un appello a tutti i mesagnesi a sottoscrivere la petizione contro l’azienda di telefonia mobile. (Foto archivio)

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci