Mesagne. Un autovelox ingannevole? In evidenza

Luglio 06, 2022 1180

Protestano alcuni automobilisti multati dall’autovelox sulla strada statale 7 nel tratto di Mesagne. In particolare contestano che l’apparecchiatura, posta in una piazzola di sosta, non è segnalata da nessun cartello e, inoltre, l’auto della polizia locale, presente a presidiare l’attrezzatura, ha il portellone alzato in maniera tale da non farla riconoscere. Di diverso avviso il comando che ha assicurato che la postazione dell’autovelox è ben segnalata agli automobilisti in maniera tale da essere vista per tempo.

Da ricordare che la multa per eccesso di velocità varia tra un minimo di 43 euro a un massimo di 3.382 secondo il superamento del limite di velocità oltre alla sospensione della patente da 6 a 12 mesi. Le multe fatte con autovelox, che deve essere regolarmente omologato e autorizzato, sono emesse per una violazione senza contestazione immediata, in quanto in genere viene recapitata al proprio domicilio tramite posta raccomandata. In particolare a segnale il caso dell’autovelox di Mesagne è stato un automobilista che viaggiava in direzione Brindisi ed è incappato nello strumento di controllo della velocità, venendone sanzionato.

Secondo questo automobilista l’autovelox “non è segnalato, ma nascosto dall'auto di servizio, irriconoscibile perché il cofano aperto copre il lampeggiante”. L’automobilista ha spiegato: “Ho fatto inversione alla prima uscita per tornare indietro e cantargliele, ma mi hanno ignorato”, gli agenti, secondo l’automobilista, avrebbero detto: “Teniamo il cofano aperto per fare circolare l'aria, fa caldo”. Fin qui le accuse mosse dall’automobilista.

La vicenda è stata posta all’attenzione del comandante della polizia locale di Mesagne, Teodoro Nigro, il quale ha detto: “Sono accuse ridicole. Ma secondo voi un’attività di servizio può svolgersi alzando o abbassando il portellone o il cofano? Sulla superstrada in questione il cartello della presenza dell’autovelox è posto a distanza legale. Quello che conta è la presenza di questo segnale. Francamente non comprendo dove è il problema”. “Il cartello che segnala la presenza dell’autovelox è mobile ed è collocato regolarmente a 250 metri dalla postazione in maniera tale da consentire agli automobilisti di moderare la velocità”. Ma se un automobilista va talmente veloce da non vederlo c’è da porsi il problema della sicurezza stradale.   

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina 
Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube
Per scriverci e interagire con la redazione 
contattaci