Sabato 11 novembre “L’Estate di San Martino”

Novembre 09, 2023 829

Si è tenuta questa mattina, presso Palazzo Granafei-Nervegna, la conferenza stampa di presentazione dell’atteso appuntamento di Brindisi con San Martino. Anche quest’anno, il “Duc 

Brundisium”, il Distretto Urbano del Commercio di Brindisi, in collaborazione con il Comune di 
Brindisi, le Associazioni Confesercenti e Confcommercio e con il coinvolgimento delle Cantine locali, 
dell’Associazione Italiana Sommelier e dei commercianti operanti all’interno dell’area DUC, 
promuove e organizza per sabato 11 novembre “L’Estate di San Martino”. La storia ci dice che si
tratta di una festa secolare, di tradizione contadina e viva oramai in gran parte d’Europa. 
Particolarmente sentita sul territorio di Brindisi, è una festa particolarmente attesa da tutti i cittadini, 
segnando per tradizione il passaggio alla stagione invernale.
L’evento si terrà dalle ore 16.00 lungo gli assi principali del centro città, dove saranno allestiti 
quattro punti degustazione, nello specifico in piazza Cairoli, Corso Umberto, Piazza Vittoria e 
Piazzetta Rubini. Sarà un percorso lungo gli assi viari del centro commerciale diffuso alla scoperta 
delle produzioni autoctone delle cantine più prestigiose del territorio. Presso i punti degustazione, i 
sommelier professionisti dell’AIS Puglia terranno degustazioni guidate, alla scoperta delle aziende 
vitivinicole locali, tracciando un viaggio del gusto e dello shopping, permettendo di creare 
un’occasione che porti i cittadini a conoscere ed animare il DUC Brundisium. Nei pressi dei quattro
punti degustazione saranno organizzati altrettanti intrattenimenti musicali per allietare il passeggio e,
lungo il percorso, nei pressi dei punti d’interesse, i visitatori saranno piacevolmente sorpresi da 
singolari scenografie a tema per consentire a tutti di scattare simpatici selfie ricordo.
La manifestazione è stata pensata per promuovere le attività del DUC Brundisium, attraverso 
il coinvolgimento attivo di cittadini e clienti, in stretta connessione con il naturale processo di 
valorizzazione della tradizione enologica, marchio identificativo del Territorio stesso. L’idea guida è 
quindi quella di richiamare una tradizione secolare, imprescindibile occasione per valorizzare le 
tipicità territoriali, dai siti che ne costituiscono la location, alla gastronomia, all’artigianato, al 
commercio locale. Ingrediente imprescindibile sono gli operatori commerciali, con il preciso 
obiettivo di promuovere l’area del Distretto Urbano creando un’occasione di visibilità per le attività 
del territorio, in un periodo tradizionalmente propizio allo shopping.