Assi Brindisi - Mens Sana Ciaurri Mesagne = 67-72

Ottobre 09, 2016 1173
mens sana ott16Esordio vincente per la Mens Sana Ciaurri Mesagne che batte in trasferta l'Assi Brindisi. Coach Capodieci sbanca il Palamelfi conducendo una gara non bellissima dal punto di vista tecnico, ma ricca di grinta e determinazione.
Coach Sarli per il Brindisi manda in campo Lacandela, Avallone, Guadalupi, Dell'Anno e Piliego C., mentre Capodieci schiera Risolo, Scalera, Masi, Calia e Ciccarese, classe 2001, che partecipa come debuttante alla sua prima gara senior. Partenza in sordina per entrambe le formazioni che commettono una serie di errori, l'Assi sbaglia di meno e prende subito il vantaggio della gara. Scalera rompe il ghiaccio per gli ospiti, poi Calia dalla lunetta pareggia, ma è ancora il Brindisi a portarsi in vantaggio con Guadalupi e Lacandela che piazzano il primo allungo.
 
Il Mesagne prova a mescolare le carte e manda in campo Malvindi, altro debuttante classe 2000, che mette in mostra buone individualità nelle due zone del campo. Il primo tempo si chiude con l'Assi in vantaggio 18-11. Masi e Murra provano a recuperare lo scarto, ma la tripla di Pilego porta a + 7 (23-16) i padroni di casa. Replicano per il Mesagne Falcone e Masi con una tripla a testa, prima un libero di Murra, l'unico su otto tentativi, poi due liberi di Perez portano la gara in parità (25-25). La gara adesso viaggia in perfetto equilibrio e all'intervallo lungo la Mens Sana conduce 37-38. Ancora sostanziale equilibrio nel terzo periodo, i mensanini cercano di prendere in mano l'incontro, ma una serie di errori, alcuni dei quali macroscopici, permettono al Brindisi di ribattere colpo su colpo.
 
Risolo, poco efficace in attacco, padroneggia nella zona pitturata portando a casa tanti rimbalzi, Scalera e Masi diventano la spina nel fianco della difesa dell'Assi, spinti da un Calia a tratti imprendibile. Nell'Assi sono Lacandela e Guadalupi a creare problemi agli ospiti e il terzo periodo si chiude con il Mesagne in vantaggio 51-54. Nell'ultimo quarto i mensanini provano a gestire un piccolo vantaggio accumulato, Calia, Masi e Scalera realizzano con regolarità, mentre tra gli ospiti Lacandela sciupa una prova esaltante con una espulsione per ripetute proteste nei confronti degli arbitri. Negli ultimi due minuti i mensanini gestiscono il vantaggio respingendo i tentativi di recupero di una volenterosa Assi. Incassa i due punti in palio la Mens Sana Mesagne anche se coach Capodieci ha da risolvere ancora tanti problemi.
L'inserimento in squadra di atleti giovanissimi, richiede tempo e pazienza per trovare il giusto equilibrio con i senior del gruppo. Il prossimo incontro vedrà la Ciaurri Mesagne impegnata in casa , sabato ore 18:30, con la corazzata Anspi Taranto che si presenterà a Mesagne con l'americano Julian Allen ed il serbo Aleksandar Rac pivot di 2,06.
ASSI BRINDISI: Lacandela 23, Avallone 6, Forleo n.e., Guadalupi 15,Dell'Anno, Piliego A. 7, Piliego C. 14, Valentini 2, Agresta. Allenatore: Sarli Piero.
MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Caroli, Perez 2, Calia 14, Masi 12, Scalera 18, Risolo 1, Malvindi 5, Murra 8, Ciccarese 5, Falcone 7. Allenatore: Capodieci Angelo.
Parziali: 18-11 19-27 14-16 16-18
Arbitri: D'Elia e Pocognoni
Ultima modifica il Domenica, 09 Ottobre 2016 09:19