La New Virtus Mesagne batte la Juvetrani

Dicembre 13, 2021 637
Dopo la vittoria contro il Corato, la New Virtus Mesagne cerca conferme ospitando la Juvetrani, formazione giovane e atleticamente fresca ma ancora ferma a zero punti in classifica. Coach Bray deve fare i conti con l'assenza di Cardillo, ma recupera Dekic.
Nel primo quarto, la New Virtus parte forte facendo valere la maggiore esperienza e le doti tecniche superiori. A metà del tempo, tuttavia, il Trani si rifà sotto sfruttando alcune indecisioni difensive gialloblu. Sulla sirena, un canestro di capitan Risolo permette al Mesagne di chiudere avanti per 19-18.
Il secondo parziale ricalca fedelmente il copione del primo: i padroni di casa fanno la partita, anche grazie ad un Dekic devastante, ma la Juvetrani resta in partita fino alla fine del primo tempo, che si chiude sul 37-33.
Nel terzo quarto la New Virtus soffre l'intensità e la corsa degli ospiti e viene ripresa ed addirittura sorpassata a metà del tempo. Un finale in crescendo di Galantino e Fiusco permette ai ragazzi del presidente Guarini di rimettere a posto le cose e chiudere sul 55-50.
L'ultimo parziale è un monologo gialloblu: il passaggio alla zona dispari di coach Bray chiude il gioco ospite e permette alla Virtus di sfruttare numerose palle in contropiede. Si chiude sul 74-62 una sfida forse più complicata di quanto era lecito attendersi in virtù della differenza di valori in campo.
In settimana coach Bray aveva chiesto prudenza ed effettivamente il campo ha dimostrato, ancora una volta, che a certi livelli non esistono partite facili. Qualche disattenzione di troppo a livello difensivo, soprattutto nei primi tre quarti, ha permesso alla Juvetrani di restare in partita nonostante la New Virtus fosse in pieno controllo della partita dall'inizio delle ostilità. Poi, un Dekic super ha scavato un solco che i ragazzi di coach Cadeo non sono stati in grado di scalare. Ottimo il finale di gara, soprattutto con il passaggio alla zona 3-2, e buona distribuzione di punti per una squadra che sta finalmente trovando la propria identità.
"Mi aspettavo una partita come questa", ammette coach Bray. "Trani è una buona squadra, ben allenata, che corre molto. In settimana avevamo lavorato su questo, sulla mentalità e sul nostro concederci alti e bassi. Non ci siamo riusciti per tutta la gara, ma siamo stati bravi nel momento chiave dell'incontro a rimettere la testa avanti".
NEW VIRTUS MESAGNE: Dekic 26, Fiusco 15, Galantino 14, Risolo 12, Gallo 4, Crovace 3, Zullo, Bellanova n.e., Cardillo n.e.. All: Bray.
JUVETRANI: Volpe 24, D'Arrigo 16, Ventura 12, Verzotto 8, Vescia, Miccoli, Annese, Mariani, Garcia n.e.. All: Cadeo.
Ultima modifica il Lunedì, 13 Dicembre 2021 18:21