I dipendenti di Bms incontrano il sindaco Marchionna

Febbraio 28, 2024 618

I protagonisti di una lunga mattina sono stati i lavoratori e le lavoratrici della Brindisi Multiservizi preoccupati di  aver avuto solo un acconto per il mese di Gennaio e di un futuro non certamente roseo.

Si sono fermati spontaneamente nello spazio della Brindisi Multiservizi da dove  ci si è mossi verso la sede del Comune per poter dimostrare pubblicamente le loro preoccupazioni .

Il Cobas si è adoperato con altri che al Comune ci potesse essere un incontro con il Sindaco di Brindisi, Pino Marchionna , al quale poter rivolgere le domande che  angosciano da mesi i lavoratori.All'incontro il Sindaco ha voluto la presenza degli assessori Livia Antonucci,Daniela Maglie,Lidia Penta, e del dottor Angelo Roma .

Ricevuta una disponibilità immediata da parte del Sindaco ci si è mossi verso la casa comune dove si è svolto un lungo faccia a faccia  nella sala Mario Marino Guadalupi.

La introduzione è stata delle organizzazioni sindacali che hanno così presentato i problemi della BMS:

-Le difficoltà dei bilanci negativi della BMS nel periodo della scorsa amministrazione ,ricordiamo le decisioni prese per i tagli relativi al predissesto economico, hanno portato a dei disavanzi che devono essere ripianati dalla nuova Amministrazione Comunale.

-Il rilancio della società  configurato attraverso il nuovo piano industriale,che riguarda gli anni 2024-2025-2026, che tarda ad arrivare.

Il Sindaco Marchionna ha risposto a tutte le domande poste da sindacati e lavoratori affermando che il tutto ha  bisogno di  tempo ;come la presentazione dei bilanci con il ripianamento delle perdite per la fine di Aprile,la messa in opera di tecnologie per i parcheggi , il consolidamento dei settori lavorativi con gli ingressi dei precari,la attivazione per l’inceneritore nel  canile , lavoratori della cooperativa che opera nel canile  sempre in difficoltà, la possibilità di pensionamenti ,ed altro ancora.

Questo percorso alla fine , afferma il Sindaco, porterà ad una stabilità economica ed occupazionale della società BMS che considera una grande risorsa per la città.

L’incontro è finito esprimendo una valutazione positiva dello stesso  perché intanto ci si è parlati direttamente ;

con l’impegno a vedersi in modo costante per monitorare ognuno per il proprio punto di vista la situazione, che non è certamente delle più semplici.
La città ha bisogno di una società come la BMS che deve crescere ancora e migliorare.

Brindisi 28.02.2024

Per il Cobas Roberto Aprile