“Ammesso a finanziamento il progetto smart-in (valorizzazione sito archeologico di San Miserino)”

Settembre 15, 2023 633

Grazie al lavoro della nuova Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Giancarlo Miccoli ed all’impegno dell’Assessore Antonella Vincenti, è stato raggiunto un eccezionale risultato per la valorizzazione del sito archeologico di San Miserino. A seguito della determina del 13 giugno 2023 della Regione Puglia, con cui è stato approvato l’avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali finalizzate alla valorizzazione dei luoghi di cultura, l’Assessore Vincenti ha avviato un’azione di partenariato che ha visto la partecipazione ed il coinvolgimento, tra gli altri, delle cantine vitivinicole locali. In data 25 luglio 2023 l’Ufficio tecnico comunale è stato incaricato dalla giunta Miccoli, con proprio atto, di predisporre il progetto di fattibilità tecnica economica relativo alla valorizzazione del predetto sito archeologico. Il progetto, con il coordinamento scientifico del Dipartimento dei beni culturali dell’Università del Salento, è stato approvato dalla giunta comunale, per essere trasmesso alla Regione Puglia il 2 agosto 2023.

L’ottimo lavoro di squadra, coordinato dall’Assessore Antonella Vincenti, ha consentito - nel giro di un tempo brevissimo dall’insediamento della giunta Miccoli - che il progetto di valorizzazione dell’area archeologica di San Miserino venisse finanziato con 1 milione di euro da parte della Regione Puglia. “Fa sorridere che il gruppo di opposizione Progetto Comune cerchi di attribuire alla precedente giunta meriti che non ha, approfittando delle benedizioni in occasione della giornata della “cura del creato”, che non ha nulla a che vedere con il progetto in questione!” sostiene in proposito l’Assessore Antonella Vincenti. “I sostenitori della precedente Amministrazione, tanto brava ad autocelebrarsi, dimentica di dire che, se fosse stato per loro, si rimaneva fermi ai blocchi di partenza senza neanche riuscire a redigere un progetto sulla carta” sottolinea Vincenti. “Questo è il bello del lavoro di squadra ben coordinato” secondo Vincenti, che, dopo aver valutato attentamente la situazione, ha compreso che la valorizzazione dell’area archeologica di San Miserino doveva necessariamente attuarsi attraverso l’ottimizzazione delle risorse che offre il territorio. Per questo motivo si è dato seguito ad un’azione di partenariato, che, come già sottolineato, ha visto coinvolte, tra gli altri, le cantine vitivinicole locali, proprio al fine di adottare una visione che conduca ad una gestione futura condivisa.

Grazie al percorso di valorizzazione territoriale pensato in senso inclusivo e partecipato, i cittadini di San Donaci possono essere orgogliosi del risultato ottenuto perché, - in poco meno di tre mesi - il finanziamento di 1 milione di euro è stato approvato ed il progetto, come dimostrato anche dagli atti amministrativi, ora può avere piena attuazione, garantendo sviluppo e potenziamento del territorio. Un modo di operare che ha condotto ad un risultato importante e che porterà al raggiungimento degli obiettivi promessi, a dimostrazione che il dialogo, l’ascolto, la crescita del territorio, la visione del futuro, costituiscono le priorità della giunta Miccoli.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci