Fai: le iniziative che si terranno nel corso di mese di maggio all'Abbazia di Cerrate

Maggio 10, 2023 324
  • TRA SAPERI E SAPORI, STORIE DI ERBE SPONTANEE SALENTINE

All’interno del complesso abbaziale di Cerrate, sabato 20 e domenica 21 maggio, un'esposizione rappresentativa di piante e di testi antichi e moderni della tradizione botanica del Salento accoglierà i visitatori, per introdurli alla conoscenza delle erbe spontanee locali. Sarà un viaggio esplorativo tra le ricche proprietà curative e le qualità nobili di questo prezioso mondo naturale, animato e colorato anche da leggende e saggezze popolari salentine, ormai quasi dimenticate dagli adulti e sconosciute ai giovani.  
 
L 'esposizione è curata dell’esperto Francesco Minonne, biologo del Parco Costa Otranto Leuca e Bosco di Tricase.  Il personale dell'Abbazia aiuterà il visitatore a leggerne e comprenderne appieno il significato.

  • ANDAR PER ERBE, ALLA SCOPERTA DELLA BIODIVERSITÀ SALENTINA

 Erbe eduli, aromatiche, medicinali e le erbe legate a miti e leggende segnano il passo ed il racconto di una passeggiata naturalistica nelle campagne che circondano Cerrate.  
 
In piena esplosione di luci, suoni e colori primaverili, sabato 20 maggio, Francesco Minonne, biologo del Parco Costa Otranto Leuca e Bosco di Tricase ed esperto di biodiversità della flora spontanea ed agraria, guiderà i partecipanti a scoprire come identificare, valorizzare ed eventualmente raccogliere la flora spontanea salentina, per trarne beneficio, imparare a conoscere il proprio territorio e quindi contribuire attivamente alla sua tutela.
 
Si consiglia di indossare abbigliamento lungo e comodo e scarpe chiuse.
  • TRA FOGLIE E FOGLI. IL TACCUINO DEL GIOVANE NATURALISTA 
Curiosità, occhi attenti, orecchie bene aperte e taccuino al seguito.
 
Domenica 21 maggio, i bambini con le loro famiglie saranno i protagonisti di una passeggiata naturalistica fuori dall’ordinario, tra i sentieri che lambiscono Cerrate.  
 
Guidati dall’esperto Fabio Mitrotti, guida ed educatore ambientale, e con l'aiuto dei grandi e di piccole lenti, quaderno e matite colorate, i bambini impareranno a osservare le piante e gli arbusti, ad esaminare le tracce lasciate dagli animali, ad ascoltare i suoni e a documentare tutte le scoperte con disegni o semplici descrizioni oppure incollando piccoli reperti (una foglia, un piccolo sasso, una manciata di terra racchiusa in una busta, ecc). Il “quaderno della biodiversità” permetterà loro di portarsi a casa un pezzo di mondo naturale salentino, lasciandolo dov’è, senza danneggiarlo, per l’ammirazione e la scoperta di tanti altri esploratori.  
 
Al rientro dell’attività, organizzata in collaborazione con l'Associazione "Il Giunco", si potrà visitare il complesso abbaziale e degustare un cestino tipico salentino, fornito da Antichi Sapori.
 
 Attività consigliata per famiglie con bambini dai 4 anni agli 11  anni.
 
Indossare abbigliamento lungo e comodo e scarpe chiuse e portarsi uno zainetto con borraccia.

27 Maggio - Festa dei circondari

L’ABBAZIA DI CERRATE E IL SUO CIRCONDARIO ALLA LUCE DELL’ARCHEOLOGIA - Ore 10:30
L’Abbazia di Cerrate riveste un ruolo centrale in un territorio di grande interesse storico-archeologico con il suo circondario ricco di chiese rurali, masserie fortificate e altre testimonianze legate alle secolari attività nelle campagne. Gli scavi archeologici promossi da FAI e condotti nel complesso a partire dal 2014, hanno portato alla luce nuovi scenari di conoscenza sul territorio dell’abbazia e sul suo sviluppo attraverso varie epoche storiche. Ad illustrare queste scoperte sarà Marco Leo Imperiale, ricercatore in archeologia cristiana e medievale presso l’Università del Salento. A seguire, l’esperto condurrà i visitatori in un una visita speciale dentro e fuori le mura dell’abbazia.
 
A PIEDI, LUNGO LA VIA FRANCIGENA NEI DINTORNI DI CERRATE
"Scoprire il circondario di Cerrate, visitando prima l'Abbazia e poi camminando lungo sentieri di ulivi secolari e macchia mediterranea, tra masserie fortificate, muretti a secco e pajare. L’Associazione “Il Giunco” ed “Agorà – experience sharing area and slow tourism” condurrà i partecipanti alla scoperta di questo lembo di territorio rurale sulla Via Francigena nei dintorni del complesso abbaziale. Durante la passeggiata, si farà tappa alla Masseria Melcarne, per una visita guidata alla struttura. All'interno, si potrà scegliere di fare una degustazione di prodotti tipici rivisitati in chiave moderna.
Si consiglia acqua e scarpe comode per il trekking.
Per informazioni (anche whatsapp) 3478227836
   
Visita nel complesso dell'abbazia di Cerrate ore 15:30
Ritrovo per il cammino ore 16:50
Start ore 17:00
Visita e degustazione presso Masseria Melcarne ore 18:00
Orario di rientro previsto: ore 19:45 circa
 
Lunghezza del percorso: 8 km circa
Livello di difficoltà: facile. Adatto a tutti.
 
 
UN POMERIGGIO IN MASSERIA - ore 18:00 (c/o Masseria Melcarne)
Un pomeriggio con la famiglia Leo, per scoprire il fascino della vita in masseria.  Accompagnati da Sofia, scopriremo la storia della masseria Melcarne, tra gli agrumeti e uliveti, la spettacolare torre fortificata, ancora abitata dalla famiglia Leo e gli ambienti rurali che oggi ospitano il ristorante e l’azienda agricola.
A seguire, una degustazione con i prodotti di produzione propria (olio e.v.o., conserve rustiche e confetture), proposti con preparazioni tipiche salentine accompagnate con i vini rosso e rosato della casa. La degustazione prevede: focaccia con cipollata, focaccia con verdura, frisellata ‘ncapunata con olio e.v.o., bruschette con pate’ e rustiche della masseria, formaggio tipico e capocollo di martina franca, crostate con confetture della masseria.
 
Per info e prenotazioni: 327/8329901
SULLE VIE DELL'OLIO – alle 11:00 e alle 12:00
Sull'antica strada dell'olio che per secoli è stata l'anima portante di Cerrate, durante la festa dei Circondari verrà organizzato un percorso dedicato all'olio. Guidati dagli esperti dell'Oleificio Agro, i partecipanti saranno condotti alla scoperta del sapore e del profumo (qualità organolettiche) di alcune tipologie di olio extra vergine pugliesi. Nel corso dell'incontro saranno inoltre illustrate, con il supporto di un video, le tecniche utilizzate per la raccolta delle olive, l'estrazione dell'olio e lo stoccaggio. Al termine del percorso, sarà possibile visitare l'Abbazia.
 
CERRATE E LE ‘ALTRE’. LE ABBAZIE ITALO-GRECHE DI TERRA D’OTRANTO E LA LORO EREDITÀ TRA STORIA E IDENTITÀ DEL TERRITORIO – ore 16:00
La prof.ssa Manuela De Giorgi, docente di Storia dell’Arte Medioevale e Storia dell’Arte Bizantina dell’Università del Salento racconta il ricco panorama del monachesimo italo-greco di Terra d’Otranto, contesto entro cui l’abbazia di Santa Maria di Cerrate ricopre un ruolo di primissimo piano che ne fa ‘luogo’ d’elezione per ricostruire la fittissima rete di relazioni tra il complesso leccese e altri monasteri bizantini che insistono sul territorio di quella che fu una fulgida provincia dell’Impero d’Oriente. Attraverso approfondimenti di ordine storico e storico-artistico, in particolar modo legati all’architettura e al suo portato pittorico, l’esperta presenterà temi già noti e alcune nuove acquisizioni frutto dei più recenti restauri. Seguirà una visita della chiesa.
Al termine della visita guidata si potranno degustare alcuni vini della cantina Leone de Castris e assaggiare le prelibatezze salentine del Forno Antichi Sapori.  
 
 
In entrambe le giornate, all’ora di pranzo, sarà possibile degustare nella loggia un cestino da picnic con prodotti tipici salentini, ammirando la bellezza del complesso abbaziale.
Si potrà scegliere tra:
• Puccia salentina con capocollo di Martina Franca, caciocavallo e verdure grigliate di stagione e dolce tipico (crostata con marmellata di agrumi) + acqua (500ml)
• Pitta (gâteau) di patate con prosciutto e formaggio e dolce tipico (crostata con marmellata di agrumi + acqua (500ml)
Per info e prenotazioni: 0832/361176 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci