A Mesagne prove tecniche di movida

Aprile 22, 2024 786

Da ieri a Mesagne sono iniziate le prove tecniche di movida. Il comando della polizia locale, infatti, ha emesso un’ordinanza, la numero 165, con la quale ha voluto porre alcune limitazioni alla circolazione e sosta veicolare nel centro storico dal 20 aprile 2024 al 16 giugno 2024. Successivamente sarà emessa un’altra ordinanza con la proroga temporale e ulteriori limitazioni. L’obiettivo di tale provvedimento è di regolamentare la circolazione veicolare “nelle sole giornate di sabato, allo scopo di favorire la fruizione dell’area da parte dei pedoni e turisti in genere”.

La stessa ordinanza prevede il divieto di transito, a tutti i veicoli, nel centro storico, all’interno del perimetro delimitato dalle vie Federico II Svevo, piazza Vittorio Emanuele II, via Manfredi Svevo e piazza Garibaldi, ad eccezione dei veicoli intestati a residenti all’interno della Ztl, veicoli al servizio di persone diversamente abili e i veicoli di soccorso, di polizia e di emergenza. Fin qui le disposizioni dell’ordinanza per far trascorrere in serenità le serate del sabato sia ai cittadini, sia ai residenti e a tutti coloro che vorranno animare la movida cittadina. Poi c’è l’obiettivo che si è posto l’Amministrazione comunale poiché, subito dopo le consultazioni elettorali, la movida entrerà nel vivo con una serie di iniziative sociali già programmate che hanno lo scopo di proporre una movida sana, intelligente e responsabile. Tra le iniziative già in programma per il periodo estivo è da ricordare la mostra del “G7”, presso il castello Normanno-Svevo, in cui saranno esposte opere di Donatello, Leonardo, Caravaggio, Bernini, Canova, che animerà le giornate mesagnesi oppure le diverse attività ludiche che si svolgeranno in città rivolte alle diverse fasce di età.

Tra qualche settimana l’Amministrazione comunale emetterà anche le ordinanze relative a limitare la vendita di bevande alcoliche nel centro storico al fine di contrastare l’abuso di alcol nell’antico e suggestivo quartiere. Infine, in città sono state riattivate tutte le zone a traffico limitato il cui ingresso è consentito soltanto alle persone o enti autorizzati che sono muniti del telecomando necessario per abbassare i pistoni che ne limitano l’accesso.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci

Ultima modifica il Lunedì, 22 Aprile 2024 07:24