I Carabinieri eseguono controlli sul rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sui posti di lavoro. Denunciate tre persone In evidenza

Aprile 03, 2024 448

I Carabinieri eseguono controlli sul rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sui posti di lavoro. Denunciate tre persone. Nell’ambito dei servizi disposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Brindisi, mirati a vigilare sul rispetto delle norme in materia di diritti dei lavoratori, di salute e sicurezza sull’ambiente di lavoro, i Carabinieri della Stazione di Carovigno, unitamente al Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Brindisi e al Nucleo Carabinieri Forestali di Ostuni, hanno eseguito dei controlli nei confronti di alcune imprese all’esito dei quali hanno denunciato in stato di libertà:

-       un esercente del luogo per aver commesso le violazioni di mancata sorveglianza sanitaria e di mancata formazione dei lavoratori in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, nonché di mancanza del documento dei rischi aziendali e di esercizio di attività abusiva, in conseguenza delle quali è stata immediatamente sospesa l’attività;

-       il titolare di una impresa del posto e il relativo responsabile del luogo di lavoro, per aver commesso le violazioni di mancata formazione dei lavoratori in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, di mancanza del documento dei rischi aziendali, di mancanza di protezioni lungo le scale, di mancato aggiornamento e adeguamento dei requisiti del Piano Operativo di Sicurezza, nonché di mancato coordinamento delle imprese esecutrici.

A seguito delle violazioni contestate, il personale operante ha applicato ammende, di circa 50.000,00 euro, e sanzioni amministrative, di circa 17.000,00 euro.

Analoghe verifiche, da parte dei Carabinieri di questa Provincia e dei Nuclei competenti nella specifica materia, proseguiranno al fine di assicurare l’auspicata cornice di sicurezza sui posti di lavoro dei cittadini-lavoratori.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci