Serie di furti. I carabinieri arrestano il presunto responsabile

Novembre 15, 2023 773

Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Francavilla Fontana hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un 29enne francavillese, indagato in relazione a una serie di furti pluriaggravati, sia consumati che tentati, commessi in quella città durante la notte tra il 18 e il 19 gennaio 2023, in danno del consultorio familiare, di un istituto scolastico, di un esercizio commerciale e di alcuni locali del Comune di Francavilla. In particolare, a conclusione delle indagini condotte dai militari dell’Arma, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Brindisi, l’arrestato è stato identificato quale presunto autore di due furti consumati e due tentati, perpetrati in rapida successione, nel corso dei quali il giovane, complessivamente, si sarebbe impossessato di 3 televisori, causando altresì diversi danni nel tentativo di trafugare denaro ed oggetti di valore. Nello specifico, il soggetto si sarebbe introdotto furtivamente all’interno del consultorio familiare della centrale via Barbaro Forleo, danneggiando la vetrata della porta d’ingresso e una scrivania; nella circostanza, inoltre, avrebbe danneggiato l’impianto di videosorveglianza, con tutta evidenza al fine di eludere le investigazioni nei suoi confronti. A poca distanza dal consultorio, la stessa notte, il 29enne si sarebbe introdotto in una scuola, ove si sarebbe appropriato di un televisore dopo aver tentato di impossessarsi delle monete custodite all’interno dei distributori automatici di alimenti e bevande che, nella circostanza, nel vano tentativo di scardinarli, sono stati danneggiati. L’azione delittuosa del giovane sarebbe proseguita senza soluzione di continuità, tant’è che lo stesso si sarebbe introdotto in una vicina pizzeria dopo aver danneggiato la porta di ingresso, dall’interno della quale avrebbe asportato due televisori. Infine, dopo aver sfondato una vetrata posta al piano terra degli uffici comunali ubicati presso il Castello Imperiali, il 29enne avrebbe danneggiato alcuni distributori automatici al fine di impossessarsi del denaro custodito all’interno, senza tuttavia riuscirci. Le indagini svolte, consistite negli accertamenti tecnici e nell’analisi delle immagini acquisite dai sistemi di videosorveglianza delle aree in cui, in rapida successione, sono stati commessi gli eventi delittuosi, hanno consentito di identificare il presunto responsabile, tra l’altro già noto alle forze dell’ordine. Il giovane, infatti, il 20 gennaio scorso, è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Francavilla Fontana poiché ritenuto responsabile di una rapina in danno di una tabaccheria del luogo; nel corso di quest’ultimo evento, è emerso che il medesimo avrebbe indossato in parte gli stessi indumenti che verosimilmente vestiva nel corso delle citate intrusioni notturne. I numerosi elementi raccolti hanno permesso alla Procura della Repubblica di Brindisi di chiedere e ottenere da parte del Giudice per le Indagini Preliminari l’emissione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del 29enne. Le indagini svolte rientrano nelle attività di contrasto alla criminalità diffusa, in modo particolare contro i delitti predatori, che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Brindisi sta svolgendo in tutta la provincia.

---------------
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci