Consegna attestati di Benemerenza a due poliziotti in congedo ultra novantenni

Dicembre 11, 2019 981

2019-12-11 150355Nella mattinata di lunedì 9 dicembre una delegazione dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Mesagne (ANPS) composta dal Presidente Angelo Romano, dal Consigliere Nazionale Marcello Chirulli in servizio al Commissariato di PS di Mesagne, dal Consigliere Giovanni D'Aloisio e dalla Segretaria Maria Grazia Castellana, unitamente al Dirigente il Commissariato della Polizia di Stato di Mesagne, Dr. Vincenzo Maruzzella, sono andati a far visita ai due colleghi più anziani di Mesagne, Narsete CAPRARO e Giovanni VENTRELLA, iscritti da molti anni alla nostra Associazione, rispettivamente di anni 92 ed anni 96.

Nell'occasione sono stati consegnati gli attestati di lunga militanza al sodalizio con le relative medaglie messe a disposizione dalla Presidenza Nazionale dell'Associazione. Si tratta di un gesto di vicinanza fortemente voluto dal Capo della Polizia, Prefetto Dr. Franco GABRIELLI, in occasione della ricorrenza del 50° anniversario della fondazione dell'Associazione Nazionale della Polizia di Stato celebrato lo scorso anno: in occasione dell'apposito Raduno Nazionale, tenutosi in Roma nei giorni 28, 29 e 30 ottobre, tutti i partecipanti, provenienti da tutta Italia, tra cui anche la nostra Sezione, sono stati ospiti del Santo Padre in Vaticano, presso grande sala " Paolo 'VI° ".

Gli attestati in questione dovevano essere consegnati personalmente dal Capo della Polizia lo scorso anno, in occasione della sua presenza nella citta di Bari allorché erano state convocate tutte le Sezione della Puglia insieme ai soci ultranovantenni, iscritti all'Associazione da almeno 35 anni. A tale appuntamento, però, i nostri anziani colleghi Narsete CAPRARO e Giovanni VENTRELLA non hanno potuto presenziare perché, momentaneamente, non si sentivano in forma per cui, stamane, in perfetta sintonia con il Dr. Vincenzo Maruzzella, che ha manifestato una particolare disponibilità e sensibilità d'animo, è stato deciso di dar luogo alla singolare iniziativa, che, come detto, è stata fortemente voluta sia dal Capo della Polizia che dalla Presidenza Nazionale dell'Associazione e che ha riscosso i commossi apprezzamenti da parte degli interessati e dei loro congiunti che erano presenti.

L'iniziativa odierna costituisce la evidente dimostrazione di vicinanza e rispetto tra le generazioni attuali e quelle trascorse che, nel segno della storia della nostra Istituzione, ne condividono i sentimenti di orgoglio, di valori e appartenenza alla grande famiglia della Polizia di Stato.
2019-12-11 150310
2019-12-11 150329

Ultima modifica il Mercoledì, 11 Dicembre 2019 15:08