41enne deve espiare la pena residua di 3 anni e 9 mesi per detenzione e spaccio di stupefacenti, arrestato

Gennaio 30, 2019 1322

2019-01-30 122517I Carabinieri della Stazione di Oria hanno tratto in arresto, in esecuzione all’”ordine di esecuzione per la carcerazione con espiazione di pena residua in regime di arresti domiciliari”, emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi, FULLONE Cosimo 41enne, del luogo.

L’uomo deve espiare la pena residua di tre anni e nove mesi  di reclusione, per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Il Fullone era stato tratto in arresto nel novembre  del 2016, nell’ambito di un’attività finalizzata al contrasto del traffico di stupefacenti, nella circostanza era stato fermato e sottoposto a controllo in Oria, mentre era alla guida della sua autovettura.

La successiva perquisizione del mezzo consentiva di rinvenire occultato all’interno dell’auto, un rilevante quantitativo di eroina, precisamente un panetto di oltre 500 grammi abilmente occultato all’interno della portiera posteriore sinistra del veicolo su cui viaggiava. L’arrestato dopo la notifica dell’odierno provvedimento ed espletate le formalità di rito, è stato condotto nella sua abitazione per espiare la pena in regime di arresti domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

Ultima modifica il Mercoledì, 30 Gennaio 2019 12:27