Arrestati in flagranza di reato due soggetti ritenuti responsabili di spaccio di droga

Dicembre 03, 2016 1398

polizia droga dicem 2016La scorsa notte, proseguendo una

mirata azione di natura repressiva finalizzata all’individuazione di soggetti responsabili di illeciti in materia di stupefacenti commessi in prossimità di locali notturni e luoghi di ritrovo giovanili, personale dipendente della locale Squadra Mobile traeva in arresto, nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di cocaina • PICCINNO Rosario, brindisino di 36 anni; • CARBONE Antonella, oritana di 23 anni. In particolare, alle prime ore di oggi, il personale operante, agendo nella zona cittadina retrostante il teatro “Verdi”, ove insistono numerosi locali di ritrovo giovanile, individuava un’autovettura del tipo Smart. Al veicolo anzidetto si avvicinavano immediatamente alcuni giovani che scambiavano rapidamente qualcosa con gli occupanti della menzionata Smart. Ritenendo che quello scambio, per le modalità con cui era avvenuto, avesse natura illecita, gli operatori provvedevano a bloccare il veicolo, procedendo al controllo degli occupanti che risultavano essere i menzionati PICCINNO Rosario e CARBONE Antonella. Sottoposti i due ed il veicolo sul quale erano a bordo ad attenta perquisizione, il personale della Squadra Mobile rinveniva e sequestrava 18 dosi pronte per la cessione di sostanza poi risultata del tipo cocaina; 1 busta di cellophane contenente cocaina allo stato solido; bilancino, nastro adesivo, materiale utile al confezionamento ed al taglio dello stupefacente per la preparazione delle dosi; danaro contante ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio. Per l’azione criminosa posta in essere, il duo PICCINNO-CARBONE veniva tratto in arresto e, dopo la redazione dei necessari atti ed il rituale avviso al Pubblico Ministero di turno, tradotto presso il locale Istituto Penitenziario a disposizione della procedente Autorità Giudiziaria.