Amati. “Chiarezza conti su spesa complessiva di 194,5 milioni e su riparto fondi statali"

Luglio 19, 2021 621

Spese pandemia, Amati: “Chiarezza conti su spesa complessiva di 194,5 milioni e su riparto fondi statali ci consentirà di aiutare Emiliano. Seduta aggiornata a lunedì prossimo”

“Siamo ben disposti ad aiutare il Governo regionale a recuperare i soldi spesi per fronteggiare la pandemia, come peraltro ci ha chiesto il presidente Emiliano, alla condizione che siano presentati con chiarezza tutti i conti. In questo senso la seduta di oggi della Commissione può dirsi solo un primo passo: la prossima settimana sarà svolto un ulteriore approfondimento, nella speranza che con i dirigenti vengano anche a riferire il Presidente e gli assessori”.

Lo dichiara il presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione, Fabiano Amati.

“Allo stato sappiamo che la Protezione civile regionale ha speso, come fatturato/consegnato/pagato 2020-2021, la somma complessiva di euro 110.058.843,19.

Queste spese riguardano: assistenza medica per euro 33.541.907,68; apparecchiature medicali per euro 8.607.050,61; dispositivi di protezione individuale per euro 44.705.765,09; alberghi per euro 2.994.508,34; trasferimenti per euro 145.586,48; associazioni per euro 1.004.533,01; ospedale fiera del levante per euro 11.870.250,58; sito produzione fabbrica DPI per euro 1.837.654,82; altro per euro 5.351.586,58.

Risultano inoltre spesi 84.441.156,81 euro nell’ambito di altri dipartimenti, prevalentemente quello della Salute, la cui contabilità analitica non è allo stato pervenuta e perciò è stata richiesta in vista della riunione della Commissione di lunedì prossimo, già fissata in seduta congiunta con la Commissione sanità.

Sul versante delle coperture, invece, risulta che la complessiva spesa pari ad euro 194,5 milioni, come innanzi determinata, sia stata garantita dalle riserva accantonate dalla Gestione sanitaria accentrata (FSR-liberate) per euro 28,30 milioni; dalla quota di payback vincolato dal MEF per COVID per euro 79,80 milioni; dall’integrazione dei finanziamenti disposti con vari decreti legge per euro 44,60 milioni; dal riparato derivante dal DL 41/2021 per euro 19,80 milioni; dalle risorse del bilancio autonomo per euro 20 milioni; da residui della Gestione sanitaria accentrata degli anni precedenti per euro 2 milioni.

Resta da comprendere, ma questo sarà oggetto della prossima riunione, il complesso meccanismo di autorizzazione e rendicontazione statale delle spese sostenute, e dei criteri di riparto dei fondi assegnati alla regione dal Governo nazionale, sulla base delle intese rese dalla Conferenza permanente.

È chiaro che la ricostruzione puntuale della spesa, congiunta alla verifica delle modalità di accesso al rimborso statale ovvero ai criteri di riparto, potrà consentirci di assumere le più congrue iniziative politiche, senza timori di smentite e così come ci è stato richiesto dal presidente Emiliano”.

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci