La cooperativa sociale Alba Onlus ringrazia Torre Guaceto per il Luglio azzurro

Luglio 31, 2015 2201

2015-07-31 165324La Cooperativa Sociale Alba di Mesagne ha concluso l’esperienza al mare in favore degli utenti che frequentano i due centri socio-riabilitativi che gestisce.

Quest’anno, i giovani diversamente abili provenienti da diversi comuni della provincia di Brindisi hanno trovato accoglienza presso la spiaggia di Punta Penna Grossa - accesso nord della riserva naturale di Torre Guaceto - grazie alla disponibilità della direzione del consorzio di gestione dell’area protetta, di Alessandro Ciccolella e del consiglio di amministrazione.

L’affiatato gruppo ha beneficiato per tutto il mese di luglio di intense ore di benessere e svago nell’area attrezzata a gazebo. L’area-ristoro - dotata di pedana e di copertura, a disposizione dei ragazzi dell’Alba ogni mattina del mese di luglio - ha reso più agevole il lavoro degli operatori, favorendo lo spostamento di carrozzine e la permanenza in spiaggia di soggetti affetti da disagio psico-motorio. L’organizzazione ha fatto sì che il progetto Luglio azzurro non peccasse in nulla.

A conclusione dell’esperienza, il presidente Tony Muscio ha ritenuto doveroso ringraziare a nome della cooperativa tutti coloro che hanno reso possibile una serena vacanza ai beneficiari del progetto, così ben accolti; quindi al personale che lavora presso la spiaggia di Penna Grossa e ai responsabili del consorzio di Torre Guaceto, per la preziosa collaborazione offerta. Il ringraziamento si unisce all’augurio che la riserva naturale torni a respirare l’aria e l’acqua pulita che merita.

Il canale reale, che riversa a pochissimi passi dalla zona incontaminata della riserva gli scarichi dei depuratori, rappresenta un affronto alla natura e al percorso svolto dal consorzio di gestione e dai volontari. La cooperativa Alba si unisce all’appello inascoltato degli ultimi mesi e chiede di fermare lo scempio ambientale ai danni dell’area protetta.

Ultima modifica il Venerdì, 31 Luglio 2015 16:56