Menu

Mesagne. Il "Menù Picasso" per la trasparenza e garanzia degli avventori

picasso bnAncora poche settimane e poi la città di Mesagne

potrà accogliere le opere vere del maestro Pablo Picasso. Tra le varie iniziative che si stanno svolgendo in questi giorni l'Amministrazione comunale di concerto con un pool di ristoratori ha messo a punto un "Menù Picasso", una sorta di menù turistico, che permetterà agli avventori di poter gustare i prodotti tipici locali a prezzo garantito preventivamente. Il tutto in un clima di chiara trasparenza e accoglienza voluta con determinazione dal sindaco Pompeo Molfetta. Frenetiche, dunque, le attività che l’Amministrazione sta predisponendo, grazie ad un lavoro congiunto fra i vari uffici e Assessorati, per far fronte al meglio al prestigioso evento della mostra delle opere del maestro Picasso che saranno ospitate nel salone di rappresentanza e nelle sale espositive del castello Normanno-Svevo dal 24 aprile al 5 novembre prossimi. Le opere del maestro sono oli originali e diversi lavori sul tema “Picasso e le donne”. In particolare l’Amministrazione sta mettendo in sicurezza tutti gli spazi del castello interessati, potenziando l’impianto di sorveglianza ed i sistemi di sicurezza e supervisionando tutti gli altri sistemi. Sta provvedendo a potenziare la segnaletica turistica nelle immediate vicinanze del castello e del centro storico: da piazza Porta Grande, sul quale verrà installato un dehors di prima accoglienza, all’intero percorso verso il castello ed i principali monumenti di interesse. Maggiore attenzione verrà riservata alla manutenzione straordinaria delle strade e delle zone a verde coinvolte. Inoltre si sta programmando il potenziamento delle guide turistiche, che saranno coordinate dall’Info Point Turistico (Iat); così come sarà predisposto nuovo materiale promozionale della città. Si sta predisponendo un servizio di bus navetta “a chiamata” al fine di poter visitare, oltre a Picasso, il Sistema urbano museale (Sum), il parco archeologico di Muro Tenente ed altri punti di interesse. «Grande attenzione è rivolta al coinvolgimento degli operatori economici della città, ristoratori, albergatori, B&b, con l’idea di attivare benefici per i visitatori. Da un menu turistico alla possibilità di pernottamento a prezzo ridotto, e delle associazioni culturali per programmare eventi che rendano ancora maggiormente attrattiva e gradevole la città», ha precisato l'assessore Marco Calò. Altro tema sul quale l’Amministrazione comunale pone massima attenzione è quello relativo alla sicurezza urbana e la previsione di un maggiore controllo del territorio e delle aree a maggiore affluenza di visitatori.  

Torna in alto