Menu

Redazione

14 marzo. Dieta mediterranea, importante Worshop Ad Ostuni

Si svolgerà nella città di Ostuni il workshop “Dieta Mediterranea, Alimenti di nuova generazione ed Agricoltura Sostenibile: strategie ed azioni per il miglioramento della salute e della qualità di vita”. L’importante incontro, organizzato dalla Fondazione Dieta Mediterranea con il patrocinio della Città di Ostuni, è in programma per sabato 14 marzo alle ore 10.30 nello storico Palazzo Tanzarella, sede ufficiale dell’ente.

Nell’anno che celebra il decennale del riconoscimento UNESCO della Dieta Mediterranea come Patrimonio Immateriale dell’Umanità, la Fondazione, nata per promuovere valorizzare e diffondere il prezioso valore dello stile di vita appartenente ai popoli del Mare Nostrum, vuole confrontarsi sul rapporto che oggi intercorre tra l’evoluzione del regime alimentare mediterraneo e i sistemi di produzione agricola sempre più attenti alla componente della sostenibilità, ovvero alle cosiddette coltivazioni responsabili.

Alimenti funzionali fortificati, potenziati cioè nelle loro proprietà con l’aggiunta di micronutrienti, stili di vita che mutano, un più rigoroso rispetto dell’ambiente per conoscere quel finisce sulle nostre tavole: il patrimonio della dieta mediterranea, in continua evoluzione dalla sua nascita, è oggetto di nuovi studi e arricchito di nuovi “cibi”, appunto. Tutto questo necessita certamente di un’adeguata progettazione e programmazione di iniziative anche attraverso il ruolo delle istituzioni governative.

Il workshop traccerà le linee guida per lo sviluppo di un percorso di innovazione socio-culturale ed economico del territorio che si focalizzerà sull’organizzazione di attività di divulgazione scientifica, di formazione professionale, di promozione e sulla costruzione del primo museo multimediale della dieta mediterranea. Per innescare tali nuovi processi di sviluppo è necessario dar luogo ad azioni di crescita culturale, attraverso il coinvolgimento dei principali stakeholder istituzionali, della comunità scientifica, delle associazioni e del mondo delle imprese.

Dopo l’introduzione della prof.ssa Stefania Maggi, presidente Fondazione Dieta Mediterranea, porteranno i loro saluti l’avv. Guglielmo Cavallo, sindaco di Ostuni, e l’on. Valentina Palmisano, deputato della Repubblica.

Ad intervenire attraverso specifici contenuti saranno:

  • L’on. Giuseppe L’Abbate, sottosegretario al Ministero della Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, che interverrà su “Il ruolo delle istituzioni governative nella promozione delle attività a sostegno del comparto agroalimentare e della ricerca scientifica”;
  • Il prof. Antonio Capurso, prof. ordinario di Geriatria e Gerontologia dell’Università di Bari, che dirà di “Dieta Mediterranea e cibi fortificati: un connubio nascente”;
  • Il prof. Antonio Logrieco, direttore dell’ISPA-CNR di Bari che relazionerà su “La ricerca scientifica nel miglioramento delle componenti nutrizionali degli alimenti della dieta mediterranea”;
  • Il prof. Andrea Curioni, presidente del Corso di Laurea Magistrale Italian Food and Wine dell’Università di Padova, che racconterà de “Le opportunità offerte dai programmi di alta formazione nel settore agroalimentare ed il progetto Museo multimediale della Dieta Mediterranea”.

Al termine degli interventi è previsto il dibattito. L’incontro, cui saranno presenti i rappresentanti delle aziende e delle associazioni di categoria del settore, sarà aperto alla cittadinanza. Per prenotare la partecipazione all’evento ed avere informazioni è possibile contattare la Segreteria della Fondazione, nelle persone del dott. Angelo Faggiano e del dott. Domenico Rogoli, al seguente indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oppure consultare il sito www.fondazionedietamediterranea.it nella sezione “Contatti”.
OSTUNI LOCANDINA
OSTUNI1403-PROGRAMMA-2

Sottoscrivi questo feed RSS