Ernest Hemingway e gli arditi del maggiore Giovanni Messe

Enzo Poci Dicembre 03, 2015 4092

2015-12-03 143719Le riflessioni che in questi mesi ci impegnano sulla figura e sulla persona di Giovanni Messe ci portano lontano nella memoria ai giorni infuocati e insanguinati degli ultimi mesi della Grande Guerra, sulle cime aspre e desolate dell’Asolone, dove l’ufficiale mesagnese, allora un maggiore, si faceva onore distinguendosi oltre il dovere alla testa del suo reparto di assalto, il IX Arditi.

Ultima modifica il Giovedì, 23 Giugno 2016 09:45