Menu

Matarrelli (Insintonia): “Partecipazione non uno slogan, ma il nostro metodo”

matarrelli insintonia 13419“Partecipazione: è ciò che ha caratterizzato il nostro lavoro, sin dal primo giorno. Tutto il programma è stato costruito con il contributo dei cittadini, con un approccio spontaneo, genuino, non pianificato. Ma dopo la mia elezione diventerà un metodo scientifico, affinché la partecipazione dei cittadini sia l’elemento caratterizzante della nostra azione amministrativa”: Toni Matarrelli, candidato sindaco di “Insintonia”, chiude la prima settimana di incontri con la città sottolineando come determinante per l’arricchimento del programma di coalizione sia stato proprio il contributo di associazioni, organizzazioni e privati cittadini che hanno preso parte alle tre riunioni.

Il valore della progettazione partecipata è stato ribadito anche dall’esperto di comunicazione Fulvio Obici, presente all'incontro di venerdì, che ha sottolineato come i più qualificati conoscitori del territorio sono proprio i cittadini ed è da loro che Mesagne deve ripartire.

Nel corso del terzo incontro, incentrato su ambiente, cittadinanza attiva e benessere animale, sono stati definiti alcuni punti fondamentali della bozza di programma: attivazione di un sistema di videosorveglianza e monitoraggio dei luoghi in cui vengono abbandonati i rifiuti, pulizia dei canali e promozione dell’agricoltura sociale. Grande importanza viene data all’introduzione e alla promozione dell’economia circolare con l’obiettivo di incentivare il riutilizzo, la riparazione, la ricostruzione e il riciclaggio.

Uno spazio corposo del programma viene dedicato alla tutela del benessere degli animali: “Intendiamo andare oltre ciò che è previsto per legge e dall’ordinaria amministrazione", aggiunge Matarrelli, "e garantire agli animali il rispetto che meritano, quali elemento fondamentale e indispensabile dell’ambiente e compagni inseparabili dell'uomo". Gli incontri con la città per l'integrazione del programma di coalizione riprenderanno lunedì 15 aprile alle 17.30, presso il comitato elettorale di via Federico II Svevo 146, sui temi: crescita, commercio, agricoltura, ricerca, sviluppo economico, cultura e lavoro. La cittadinanza è invitata a partecipare al dibattito.

Torna in alto