Arretrati non pagati. Scontro tra Mesagne calcio e Comune In evidenza

Tranquillino Cavallo Marzo 16, 2016 2395

todisco-vincenzoQuerelle tra il presidente del Mesagne calcio, Vincenzo Todisco,

e il Comune di Mesagne reo di aver chiesto alla società sportiva il pagamento dei ticket arretrati quando l’ente non ha ancora saldato una fattura per i lavori di manutenzione, per un importo di 4 mila 270 euro, che sono stati eseguiti nello stadio da parte della società. Inutile dire che la piazza di Facebook si è schierata con il presidente Todisco che da solo sta conducendo il campionato di calcio nella categoria Eccellenza. Sul rimborso delle spese di manutenzione Forza Italia aveva presentato un’interrogazione per conoscere l’intera vicenda. “Sono amareggiato per ciò che è accaduto – ha spiegato il presidente Todisco - se solo per un attimo gli amministratori si fermassero a pensare come faccio da solo a portare avanti un campionato di Eccellenza le cose sarebbero diverse. Invece mi hanno bloccato il pagamento della fattura che io ho pagato da quattro mesi per i lavori eseguiti nello stadio facendo risparmiare al Comune diecimila euro. Ed ha aggiunto: “Il tutto perché sono in ritardo con il pagamento del ticket. Eppure, per chi non lo sapesse, io non solo devo pensare ai rimborsi spese, alle trasferte, alle iscrizioni devo pagare anche il ticket per far giocare il Mesagne calcio”. Il presidente è dispiaciuto da questa situazione anche perché, ha detto: “ogni settimana ci vogliono 800 euro per i soli costi del pullman e del pranzo per la squadra. Che pago di tasca mia senza chiedere contributi a nessuno. Dal Comune mi hanno detto che hanno svincolato il pagamento ma, di fatto, ad oggi non ho ricevuto nulla”. Lo sfogo del presidente Todisco è stato accolto dai tifosi che gli hanno manifestato solidarietà. Francesco, ad esempio, ha invitato il presidente a “prendere i ragazzi e picchettare davanti al Comune la protesta”, oppure Piero che ricorda che “non solo bisogna fare dei sacrifici per portare avanti la squadra con i colori e il nome del Mesagne ma bisogna anche pagare il ticket per giocare nonostante siano stati anticipati i soldi della manutenzione del campo”. Seguono diversi altri messaggi di incoraggiamento a non mollare e continuare nella protesta. Inutile dire che in pochi minuti la solidarietà dei tifosi ha superato le centinaia. Negli ultimi lustri se la città ha avuto una squadra e ha scalato le classifiche dei cari campionati lo si deve a Todisco e alla sua squadra di dirigenti. Nel febbraio scorso Forza Italia aveva presentato un’interrogazione con la quale aveva chiesto la massima trasparenza amministrativa sulla vicenda dei lavori eseguiti nello stadio dall’associazione “Mesagne calcio 2011” per conto del Comune e da lei regolarmente saldati. Tuttavia, al di la di questi problemi il presidente Todisco ha invitato per domenica prossima, allo stadio di contrada "Tagliata", tutti i ragazzi delle case famiglia di Mesagne per assistere gratuitamente all'incontro tra il Mesagne calcio e il Molfetta. Coloro che volessero partecipare possono inviare la lista dei ragazzi alla pagina Facebook della società.