MENS SANA CIAURRI MESAGNE - VIRTUS GALATINA = 88 – 74

Novembre 13, 2022 330

MENS SANA CIAURRI MESAGNE - VIRTUS GALATINA = 88 – 74

Mens Sana Mesagne: Rollo 16, Scalera D., Pesce, Ciccarese 12, Piliego 17,
Campana, Lamaj, Giorgio 10, De Vincentis, Malvindi 15, Callari, Colucci 18.
Allenatore: Angelo Capodieci.
Virtus Galatina: Calasso 17, Scalese 16, Stefanizzi 12, Bianco 7, Gabrieli,
Forte 6, Ottaviano, Toma 6, Guido, Mele, Spada 10. Allenatore: S.
Argentieri.
Parziali: 20-22 29-18 25-15 14-19
Arbitri: Laterza e Narracci.

Pronto riscatto della Mens Sana Mesagne, dopo la pessima prestazione di
sette giorni fa, che con pieno merito batte la capolista Virtus Galatina nel
match clou della quarta giornata di andata. Davanti a un folto pubblico, i
padroni di casa sciorinano una prestazione di alto livello con cinque
giocatori in doppia cifra e disputando una gara a tratti molto spettacolare.
Gli ospiti arrivano a Mesagne senza Provenzano, febbricitante, e la Mens
Sana deve rinunciare ancora a Luigi Scalera per un problema muscolare. Coach
Capodieci manda in campo Rollo, Giorgio, Malvindi, Colucci e Ciccarese,
mentre coach Argentieri schiera Calasso, Stefanizzi, Forte Toma e Spada. La
tripla di Colucci, la prima delle quattro, apre le ostilità e Rollo
imperversa nella difesa salentina. Stefanizzi ribatte colpo sul colpo, i
mensanini tentano la prima fuga con la tripla di Giorgio (16-10), ma un
parziale di 2-9 della premiata ditta Stefanizzi – Calasso portano gli ospiti
in vantaggio (18-19), a un minuto dalla fine del parziale che si chiude con
il Galatina avanti 20-22. Nel secondo periodo continua il botta e risposta
tra le due formazioni, un Piliego in gran spolvero mette subito a referto
nove punti, ma Scalese con due triple mantiene a ruota la sua squadra
(28-27). Il giovane Malvindi, buona la sua prestazione, insieme a Rollo e a
Colucci innescano il primo vero allungo dei biancoverdi, A tre minuti dal
risposo lungo il tabellone riporta 44-34 con gli ospiti in difficolta ad
attaccare la difesa della Mens Sana. Ancora Calasso prova a ricucire il
divario, ma all’intervallo il Mesagne con la tripla di Piliego conduce
49-40. Al rientro in campo la musica non cambia. I mensanini controllano
l’incontro realizzando con regolarità e difendendo la zona pitturata dalle
incursioni di Spada e compagni. Il Mesagne perde Rollo per una distorsione
alla caviglia, soccorso dai sanitari la guardia brindisina prova a
rientrare, ma deve abbandonare definitivamente la contesa. Stefanizzi prova
a mettersi in proprio incassando falli e punti dalla lunetta, ma una Mens
Sana perfetta con le triple consecutive di Malvindi, Colucci, Giorgio e
Piliego spacca definitivamente la gara. In chiusura del terzo periodo i
padroni di casa mettono in cassaforte il risultato raggiungendo il massimo
vantaggio 74-53. Nell’ultimo quarto il Galatina prova a mitigare la
sconfitta, le triple di Scalese portano gli ospiti a -10 ( 83-73) mentre
scorrono i titoli di coda. Davvero una bella Mens Sana quella vista in campo
con la capolista del girone. Buona circolazione di palla, ottime
collaborazione sulle due zone del campo e le migliori percentuali di
realizzazione notate in questa prima parte del campionato. Adesso bisogna
continuare su questa strada a cominciare da sabato prossimo quando alle ore
19:00 i mensanini renderanno visita ai giovani della Fortitudo Francavilla.

A.S.D. MENS SANA MESAGNE