New Virtus: una vittoria prestigiosa

Novembre 22, 2021 329
Al termine di una partita bellissima e sofferta, la New Virtus Mesagne conquista il primo scalpo della stagione e lo fa al cospetto della ex capolista del campionato, la Libertas Basket Altamura, reduce da tre vittorie consecutive.
Coach Bray schiera Crovace, Galantino, Fiusco, Cardillo e Risolo. La scelta sembra dare buoni risultati fin da subito, sebbene l'inizio sia piuttosto lento da una parte e dall'altra. Il primo canestro dell'incontro arriva alla settima azione, segno che le due difese saranno le assolute protagoniste della serata.
Il peso di Cardillo sotto canestro inizia a farsi sentire nella gestione della palla e questo facilita di molto il lavoro, ottimo, di Crovace. Il Mesagne spinge e scava il primo solco della gara sul 12-8. Dal timeout, Altamura esce più aggressivo e convinto, riuscendo a riportarsi sul 12-12. Una tripla di Dekic chiude il parziale sul 15-12.
Nel secondo quarto, l'ottimo impatto di Dekic, intravisto sul finire del primo tempio, diventa una costante. Mesagne spinge forte e si porta sul 22-14, ma viene nuovamente ripreso fino al 24-25 grazie a tre triple consecutive sempre dall'angolo, vero tallone d'Achille di questo inizio di stagione gialloblu. Ci pensa nuovamente Dekic a rimettere le cose a posto con due pesantissime azioni da tre, ma è tutta la squadra ad offrire una prestazione difensiva di altissimo livello (39-38).
Al rientro dall'intervallo lungo, i ritmi sembrano più lenti. La partita in questo frangente non è sempre tecnicamente apprezzabile, ma resta agonisticamente tesa. Bene Galantino e Risolo, con l'Altamura che resta a galla ancora una volta con il gioco da tre (49-48).
L'ultimo quarto è uno spot per la pallacanestro: il gioco torna ad essere più brillante da entrambi i lati del parquet e si inizia a combattere, anche fisicamente, su ogni pallone. Il Mesagne arriva sotto di uno all'ultimo possesso a favore, trasformato da Galantino con una penetrazione che taglia in due la difesa a uomo ospite. A sei secondi dalla fine il Mesagne conduce per 64-63, punteggio che diverrà quello finale grazie all'ennesima prova difensiva messapica che spegne l'ultimo disperato tentativo dell'Altamura.
Una partita bellissima, come detto in apertura, che ha infiammato il pubblico di casa fino agli ultimi secondi. Una vittoria importante, la prima stagionale, per una squadra che appare finalmente ritrovata nei fondamentali difensivi che sono sempre stati il punto di forza delle formazioni di coach Bray, come ammetteranno a fine gara entrambi i tecnici.
Mesagne-Altamura 64-63 (15-12, 39-38, 49-48, 64-63).

---------------

Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina FacebookPuoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube.   

Per scriverci e interagire con la redazione contattaci