Ko il Futsal Brindisi

Ottobre 12, 2021 239

Partiti con la voglia di ben figurare e riscattare prontamente l’amara trasferta di Margherita di Savoia, 

contro l’Eraclio Calcio a 5, ci si è imbattuti in un’Audace Monopoli dominante e devastante, almeno nella 
prima frazione di gioco. 3 a 8 prima del riposo, con i padroni di casa in partita solo per i primi dieci minuti di 
gioco, poi il buio. Sfortunati sulla prima realizzazione, a causa di una deviazione involontaria nella propria 
porta, hanno realizzato per il Monopoli, in sequenza, Lara, Marques Jorge e Lara per altre cinque volte, con 
due splendide giocate e finalizzazioni dalla distanza. Timida reazione dei biancoazzurri nel finale, che vanno 
in rete con il giovane Carbone e con la doppietta di Caselli. Nota dolente, l’espulsione del gladiatore 
Bellomusto, che si fa espellere per doppia ammonizione e costringe i compagni a rivedere le rotazioni di 
gioco.
Seconda frazione di gioco che riprende con la marcatura di Marques Jorge dopo due minuti di gioco, ma 
con i biancoazzurri che alzano il ritmo e la pressione sugli avversari, nell’intenzione di limitare la brutta 
figura che si stava per concretizzare. Qualche nervosismo di troppo e qualche intervento deciso, hanno 
portato all’espulsione di Marques Jorge, situazione che galvanizza i padroni di casa, che con Caselli prima e 
il giovane Corvetto, dopo, cercano di dare il via alla rimonta, riportando i padroni di casa a meno quattro 
reti, ma più consapevoli della loro forza e vogliosi di recuperare. A stemperare le velleità di rimonta dei 
padroni di casa, ci pensa Mezzapesa, che porta i suoi a cinque realizzazioni di vantaggio. Il Brindisi non si 
perde d’animo e continua sui ritmi impressi al match, azione dopo azione, trova la via della rimonta.
Caselli, Romano e poi nuovamente Caselli per altre due volte, riportano i padroni di casa ad una sola 
lunghezza di svantaggio, ma nell’assalto finale, la fatica e la sfortuna, non consentono ai biancoazzurri di 
completare l’opera e riagguantare una situazione al quanto imbarazzante, visto il divario che si stava per 
concretizzare alla fine del primo tempo. Risultato non favorevole, ma reazione caratteriale e gioco espresso 
nel cercare di riportare l’incontro sul binario giusto, fanno ben sperare per il prosieguo del campionato.