Menu

Trasferta difficile per la New Virtus Mesagne

Bray toninoDopo la brillante vittoria casalinga
contro la SDB Lecce, la New Virtus si prepara alla difficilissima sfida in casa dell'Adria Bari, formazione che occupa il quinto posto in classifica insieme proprio alla squadra di coach Bray, che abbiamo raggiunto per parlare del momento dei suoi ragazzi e della partita alle porte.
 
- Coach, come arriva la Virtus a questa sfida dal sapore d'alta classifica?
 
"Ci arriviamo complessivamente bene, nonostante gli acciacchi che, soprattutto nelle ultime settimane, non ci hanno consentito di allenarci come avrei voluto.
Siamo carichi anche in relazione all'importanza della partita, che sarà difficile come tutte quelle che affronteremo da adesso fino alla fine della regular season"
 
- Che partita ci dobbiamo aspettare sabato?
 
"Il Bari viene dalla prestigiosa vittoria di Corato ed ha aggiunto al proprio roster, già di altissimo livello, un 5 dalle grandi doti fisiche, l'americano Aron Walker, 208 cm per 112 kg. L'Adria punta tantissimo sul ritmo, sull'intensità e sull'energia. Gioca molto uno contro uno e fa molto uso del 'pick and roll'. In difesa sono dei mastini e sfruttano anche dei cambi difensivi che potrebbero sembrare anomali, ma che spesso si rivelano vincenti. Noi dovremo essere bravi a controllare i ritmi, per evitare di correre a vuoto e, soprattutto, dovremo approcciare nel modo corretto, a differenza di quello che abbiamo fatto a Cerignola".
 
Appuntamento, quindi, per sabato 1 febbraio, alle 19.30 al Pala Balestrazzi, per una sfida che preannuncia combattuta ed emozionante.

 

Video

Torna in alto