Menu

Volley: Vittoria decisiva dell'Assi Manzoni Brindisi contro il Montescaglioso

assi manzoni br 17nov13Imbattibile in trasferta così come tra le mura amiche del palaZumbo di Brindisi, l’Assi Manzoni Volley inanella un’altra decisa vittoria contro il Montescaglioso per tre set a zero. In un’ora e diciassette minuti archivia la pratica e si gode un lungo applauso del suo pubblico accorso numeroso come in ogni occasione casalinga per sostenere le biancoazzurre.

“Un grazie infinito ai nostri supporters e a tutti gli amanti della pallavolo e dello sport biancoazzurro in generale per l’attenzione e il calore regalatoci anche questa sera. Sono sempre di più e sempre più convinti e noi come società non possiamo che esserne onorati. I nostri tifosi sono davvero l’arma in più, un’arma vincente, di questa magnifica stagione di B2. Vedere le piccole allieve della scuola di volley dell’Assi chiedere gli autografi alle ragazze della prima squadra è una meravigliosa emozione. Insomma, bellissima cornice di pubblico per un match esaltante. Ci auguriamo far esplodere sempre di più questo amore per la pallavolo a Brindisi e i risultati stanno ripagando la nostra grande passine” ha commentato entusiasta il patron Toni Muccio.

Un match sulla carta indiscutibile tra la prima della classe e l’ultima che però sul campo e sugli spalti si è rivelato molto più che avvincente. Le ragazze di coach Moliterni hanno cercato la rimonta nel secondo set, quando la gara ormai sembrava in mano alle padrone di casa, e con un improvviso colpo di reni si sono destate dando filo da torcere a Cristofaro e compagne che non hanno avuto vita facile per mettere il sigillo sul parziale. Più attente nell’ultimo set le atlete dell’Assi hanno tenuto a bada qualsiasi velleità avversaria. “Sono soddisfatto è stata davvero una bellissima partita, ma c’è da migliorare. Non mi è piaciuto il calo di tensione avuto nel secondo set, non possiamo permetterci disattenzioni che possano far rimontare le avversarie e perdere il ritmo partita.

Voglio più concentrazione dalle mie ragazze perché è di questo che si tratta: può capitare che sentendosi molto sicure di un vantaggio calino di attenzione, si lasciano andare quando una partita sembra facile, ma non voglio capiti a noi. Non ci manca niente qualitativamente e in settimana lavoriamo per questo, per mantenere alto il tiro. Abbiamo una buona continuità di risultati positivi e per proseguire così è importante la concentrazione, perché ora arriveranno le partite più toste. Se si allenta la tensione perché si sono presi quattro o cinque punti di vantaggio una avversario scafato se ne accorge ed è lì che va a colpire e in men che non si dica rimonta e ti manda nel pallone: così si perdono le partite. E ora inizia la fase difficile del campionato con le partite più complicate”. Sabato, infatti, si va a far visita a Megaride Napoli, una delle squadre che ambisce ai playoff e sarà una dura battaglia.

Assi Manzoni Brindisi: Corallo 10, Antonaci 9, Greco n.e., Iacca, Casalino 4, Dellarocca 1, Scaglioso 11, Cristofaro 8, Pindinello n.e., Taurisano 14, Palazzo n.e., Avallone n.e. Libero Rado. Muri: 6; Battute sbagliate: 3; Ace 5; Errori squadra 20.

Montescaglioso: Russo, Caputo 12, Pagano 2, Cimmarusti 1, Mucci 8, Zanzarella, Sarra, Indriollari, Pietramatera, Tralli 9, Votano (L), Ligrani (L). Muri: 3; Battute sbagliate: 8; Ace 1; Errori squadra 18

Parziali: 1° set 25-16 (23’), 2° set 25-20 (29’), 3° set 25-16 (25’).

Note: cartellino rosso per proteste contro Montescaglioso (2° set); 350 spettatori; arbitri Liborio Percoco e Roberta Anelli di Bari.  

Ultima modifica ilDomenica, 17 Novembre 2013 11:52

Video

Torna in alto