Menu

Road to Mesagne-Offida

2019-11-01 185617(di Mauro Poci) Per la terza giornata di campionato, la Cantine Paolo Leo Antoniolli Mesagne ritorna nello scatolone di via Udine forte dei suoi 6 punti in classifica. A fare visita alle ragazze di coach Giunta arriva l’Offida, già incontrato nella passata stagione, e fermo ancora a zero punti.

La classifica, tuttavia, non deve ingannare, perché le marchigiane hanno perso le prime due gare contro due delle capolista del girone, squadre attrezzate e costruite per il salto di categoria. Fischio d’inizio alle 18.00 di domenica 3 novembre, agli ordini dei signori Mansi e Tavano. Questa settimana abbiamo incontrato Martina Demilito, secondo libero della formazione gialloblu e pedina di lusso del roster di serie C, domenica impegnato ad Acquaviva.
 
Ennesima stagione con la maglia gialloblu, quest'anno con il doppio impegno della C. Come si affrontano due campionati così competitivi?
Sono entrambi due campionati molto tosti e competitivi. Come in tutte le cose bisogna metterci il massimo impegno, ma quando c’è passione, dedizione e attaccamento alla maglia, tutto viene più facile ed automatico.
 
Dove può arrivare il Mesagne in B2 e in C?
Sono due percorsi differenti. In serie B2 viviamo giornata dopo giornata, ci alleniamo per poter far bene la domenica; ci sono molte squadre attrezzate e noi cercheremo di dire la nostra. In serie C l’obiettivo è la crescita: abbiamo un gruppo che si allena insieme da tanto tempo e stiamo giocando bene. Siamo molto compatte, ma il nostro obiettivo non è la vittoria, quanto misurarci con gente più esperta di noi per vedere a che punto è la nostra preparazione tecnica. Le prime due giornate sono andate molto bene, siamo molto orgogliose, ma la classifica non ci interessa per nulla. Per noi è importante confrontarci e divertici, obiettivi che la società ci ha dato e che stiamo perseguendo al meglio.
Ultima modifica ilVenerdì, 01 Novembre 2019 19:01
Torna in alto