Menu

MENS SANA CIAURRI MESAGNE - NEW BASKET LECCE = 79 - 58

mens sana logo 25 anniLa Mens Sana Mesagne batte nettamente la capolista New Basket Lecce

e conquista la prima posizione in classifica, anche in virtù degli scontri diretti. Inizia bene il nuovo anno per Crovace e compagni, partita mai in discussione quella dei mensanini che hanno affrontato la prima della classe con la giusta e dovuta concentrazione. Coach Santini deve fare i conti con gli infortuni, rinunciare a Spagnolo, stagione finita per lui, e Alessandro Risolo. Il Lecce si presenta a questo importante appuntamento forte della prima posizione in classifica e del migliore attacco dei due gironi della serie D. Coach Sordi manda in campo Colella, Butera, Marra, Petracca e Fiume, mentre la Mens Sana risponde con Gigi Risolo, Scalera, Crovace, Ciccarese e Gualano. Pronti via e i padroni di casa prendono subito in mano le redini dell'incontro con una difesa asfissiante e una buona circolazione di palla in attacco. Scalera sfrutta subito la sua buona vena, Ciccarese e Crovace volano in contropiede, mentre Risolo è padrone assoluto della zona pitturata. Il Lecce sbatte contro la difesa mesagnese, Colella e Marra cercano la via del canestro, ma è Gualano a mettere lo scarto in doppia cifra sul 18-6. La tripla di Butera chiude il primo quarto con la Mens Sana Mesagne in vantaggio 24-11. Nel secondo periodo è sempre il Mesagne a condurre tranquillamente l'incontro, Gualano, Scalera e Ciccarese portano il vantaggio sul 32-14, ma i salentini hanno un sussulto di orgoglio e recuperano parzialmente lo scarto. Gli artefici sono Butera e Marra i quali piazzano un mini parziale che riporta nei dieci punti lo scarto tra le due squadre. La tripla di Pironaci rimette in moto l'attacco dei padroni di casa, il Lecce invece trova il canestro solo su tiri liberi per chiudere il secondo parziale sul 41-31. Al rientro in campo riparte forte la Mens Sana Mesagne con lo stesso piglio dei primi minuti. Difesa impenetrabile e buone soluzioni in attacco. Passante, oltre a tenere a bada Butera, piazza la tripla del 52-34, seguito dalla tripla di Ciccarese e dalle realizzazioni di Risolo e Scalera. La tripla di Colella, in chiusura di tempo, riduce il passivo per il Lecce e il terzo periodo si chiude sul 62-42. L'ultimo periodo non offre altri importanti particolari, i mensanini continuano a condurre tranquillamente l'incontro, mentre coach Santini offre minuti importanti ai giovanissimi presenti in panchina. Il canestro di Perrucci porta i padroni di casa al massimo vantaggio (77-51), Sicuro per gli ospiti riduce il passivo e il biancoverde Monaco, all'esordio in questo campionato, chiude la contesa. Tutti a referto con punti i dieci schierati da Santini, ma il risultato che salta agli occhi è quello di aver tenuto la capolista che viaggiava a ottantasei punti di media partita, al disotto dei 60. Con questo risultato e a sei giornate al termine della prima fase, la Mens Sana Mesagne mette un piede nella prossima fase di promozione.

MENS SANA CIAURRI MESAGNE: Gualano 10, Ciccarese 11, Perrucci 2, Passante 6, Scalera 15, Risolo 12, Monaco 2, Giorgio 8, Crovace 8, Pironaci 5. Allenatore: Luigi Santini.

NEW BASKET LECCE: Fiume, Castelluccio 7, Marra 12, Petracca 2, Sicuro 9, Mannarini 3, Butera 15, Nigro, Brusa, Colella 10. Allenatore: C. Sordi.

Parziali: 24-11 17-20 21-11 17-16

Arbitri: Spano e Tarulli.

 

Torna in alto