Menu

Il Mesagne calcio si è iscritto al prossimo campionato di Eccellenza

mesagne calcio logoDopo le attese di questi giorni, con la paura di vedere scomparire il calcio a Mesagne, i tifosi gialloblu possono tirare un sospiro di sollievo: Il Mesagne si è iscritto al prossimo campionato di Eccellenza. Tutto questo é stato possibile grazie all'impegno economico, alla volontà di non far scomparire il calcio a Mesagne, e alla passione verso la maglia gialloblu, di alcune persone che la società intende ringraziare.

In primis il Sindaco Molfetta, che sin dal primo grido di soccorso da parte del presidente Todisco, ha sempre risposto presente, sottolineando più volte quanto importante fosse per Mesagne iscriversi e partecipare al prossimo campionato di Eccellenza, sia dal punto di vista sportivo e sia come crescita territoriale e sociale.

Il suo é stato un aiuto non solo a parole, ma di sua iniziativa personale, economicamente, ha contribuito fortemente affinchè il calcio a Mesagne non morisse.  Il Sindaco ha dato l'esempio, e a lui si sono associati l'assessore D'ancona, l'onorevole Matarrelli e il consigliere regionale Vizzino, rispondendo presente e pronti ad aiutare il presidente Todisco, elargendo di tasca propria una cospicua somma. Oltre a loro, la società intende ringraziare anche due noti imprenditori mesagnesi; Giovanni Meo ed Ugo Calò, che nonostante il periodo di crisi che si sta vivendo, continuano ad investire per la nostra città, e hanno voluto dare pesantemente un contributo affinchè non solo il calcio non scompaia, ma che possa dignitosamente affrontare un campionato difficile come quello dell'eccellenza.

E poi un grazie finale va al presidente Todisco, che ha cercato in tutti i modi di far vivere il calcio a Mesagne, nonostante la diffidenza di molti mesagnesi, ha sempre lottato affinchè si riuscisse ad arrivare a questo risultato. Visibilmente soddisfatto ha dichiarato:" Voglio ringraziare chi come il Sindaco, l'assessore, l'onorevole, il consigliere, e i miei due amici imprenditori, hanno voluto fortemente che Mesagne non restasse senza calcio, e l'hanno voluto con forza e determinazione. Adesso spero che i tanti tifosi che sino ad oggi sono stati indifferenti, possano anche loro, secondo le proprie disponibilità, essere partecipi e dimostrino di volere il calcio a Mesagne. Se si pensa che l'Eccellenza viene disputata da sole 16 squadre in tutta la Puglia, con la presenza di piazze importanti come Brindisi, Barletta, Casarano, ci deve solo far sentire orgogliosi, e fortunati di poter disputare questo campionato."

Ultima modifica ilGiovedì, 26 Luglio 2018 16:53
Torna in alto