Menu

God save the Queen. Conosciamo Valeria Cristofaro

2018-07-18 204745(di Mauro Poci) Iniziamo a conoscere le ragazze che difenderanno i colori gialloblu nel prossimo campionato nazionale di B2 e non potevamo esimerci dal cominciare con la riconferma di Valeria Cristofaro, per tutti gli addetti ai lavori “the Queen”. Cresciuta nel vivaio dell’Assi Manzoni Brindisi, Valeria sta vivendo a Mesagne una seconda giovinezza pallavolistica alla vigilia del suo terzo anno alla corte del Presidente Sportelli e, raggiunta telefonicamente dopo l’accordo sul rinnovo, ci racconta la sua gioia dopo la firma.

Un altro anno qui a Mesagne, ormai la possiamo considerare una seconda casa?
Per il terzo anno di seguito farò parte di questa meravigliosa famiglia. Sono molto contenta perché il progetto è nato due anni fa ed è stato costruito da tutti noi. Oggi siamo qui a lottare nuovamente per questa B2, conquistata dominando e poi meritatamente mantenuta lottando anche a livelli altissimi lo scorso anno. Farne parte ancora mi fa sentire apprezzata e stimata dalla dirigenza e dal Presidente, che hanno sempre creduto in me. Chiaramente, decidendo di rimanere ho dimostrato che la stima è reciproca. Sono contenta di riabbracciare i nostri tifosi, fondamentali nella scorsa stagione. Spero di vederne tanti altri quest’anno perché ci hanno sempre dato una spinta in più in tutte le partite.

Quali aspettative hai a livello personale e di squadra?
Quest’anno dovremo dare il tutto per tutto in palestra ogni giorno, non ci interessa solo vincere ma costruire una base solida che duri, considerando che il campionato sarà lungo e impegnativo. Molte squadre si sono rinforzate ed il livello quest’anno sarà ancora più alto. Noi non ci spaventiamo, abbiamo dato prova che il gruppo può tutto. Dalla mia squadra mi aspetto sempre il massimo e sono sicura che il nostro allenatore, che ritengo il top in circolazione, saprà tirare fuori il meglio da tutte noi. Sono davvero orgogliosa di essere ancora qui a Mesagne. Grazie a tutti.

Ultima modifica ilMercoledì, 18 Luglio 2018 20:52
Torna in alto