Menu

Prima Divisione: inarrestabile New Virtus Mesagne, battuta anche Molfetta. In evidenza

new virtus logoVince, convince, nona vittoria consecutiva

e palestra Falcone ancora inviolata in questa stagione in otto gare. Ci sono stati tutti gli ingredienti per rendere speciale questa vittoria per 71-50 ai danni dei Molfetta Ballers. La sfida al vertice del girone B di questa poule promozione la porta a casa la Mesagne gialloblu con un +21, un prezioso vantaggio in vista del ritorno, quando all'ultima gara di questo girone i virtussini renderanno visita a questo coriaceo Molfetta, pieno di giovani con tanta corsa nelle gambe ma privi di un lungo vero e proprio. Le aspettative della vigilia sono state confermate dal campo. E' stata una bella gara, interpretata tatticamente alla perfezione dagli atleti di coach Camassa che temevano il cecchino Azzollini. Una vera e propria spina nel fianco della difesa gialloblu. Gli ospiti, imbattuti fuori casa fino a stasera, hanno avuto in avvio di gara l'unica situazione di vantaggio. Un immediato 5-1 che è terminato presto perché sotto le plance Antonio Serpentino ha fatto valere i suoi kg e cm. Il primo quarto è terminato 19-14 per i mesagnesi, con Azzollini protagonista di un monologo di ben 12 punti su 14 totali, di 8 consecutivi ai tiri liberi. Per tutta la gara Molfetta ha solo potuto limitare il distacco fino al -5. La partita è stata vinta perché coach Camassa ha chiesto e ottenuto dai suoi ragazzi una attenta e oculata gestione del possesso palla, il cui trio Ciracì, Guarini e Sirena hanno dettato i ritmi di gara alternandosi in maniera perfetta, contro avversari capaci di pressare alto e a tutto campo per quasi tutta la gara. A questo bisogna aggiungere la maggiore incisività dei propri lunghi. Oltre a Serpentino, importante prestazione di Lasciarrea 9 punti a referto ma soprattutto la bravura di Ferreira Lima capace di fermare a zero i punti nell'ultimo quarto del pericoloso Azzollini che fino ad allora ne aveva realizzato ben 25. Stasera si è rivisto anche Francesco Tortorella, tornato sui propri standard realizzativi senza non dimenticare il proprio importante e prezioso contributo nella marcatura del pericoloso Azzollini. La classifica sorride ai gialloblu, ora soli al comando del girone con 6 punti e padroni del proprio destino. Domenica prossima, nell'ultima gara casalinga ospiteranno Trani prima della doppia trasferta Alberobello e Molfetta. La vittoria di questo campionato è ormai alla portata se i ragazzi di coach Camassa riusciranno a mantenere la stessa determinazione nelle restanti tre gare.  

Torna in alto