Menu

Mesagne Volley. Buona la prima (di ritorno)

2018-02-05 124407(di Mauro Poci) Per la prima gara del girone di ritorno, la Mesagne Volley ospita la Molinari Ponticelli Napoli, squadra coinvolta nella lotta per non retrocedere e quindi a caccia di punti salvezza.
Le gialloblu arrivano allʼincontro ancora convalescenti, con Labate ferma ormai da un mese e Cristofaro appena recuperata ma non al top di condizione. Mr. Giunta mischia le carte, spostando Mazzotta in posto 2 e riportando Liguori nel ruolo naturale di centrale. A completare il roster Abbracciavento in regia, Iacca centrale, Culiani e Cristofaro laterali e Zurlo libero. In panchina De Mitri, Lapenna, Milano, Prete, Ricchiuti e Demilito (L2).

Si comincia con un minuto di silenzio per commemorare la scomparsa della mamma dei fratelli Sportelli, proprietari della squadra di casa, salutata nei giorni scorsi come la “mamma della pallavolo mesagnese”. Dopo una fase iniziale di studio, il Mesagne prende il largo sfruttando un buon turno al servizio di Iacca e la buona partenza di Culiani e Cristofaro. Si arriva al massimo vantaggio mesagnese sul 19-13, poi qualcosa si spegne. La ricezione diventa più imprecisa ed il gioco ne risente: sul 22-22 la panchina gialloblu prova la carta Ricchiuti per Abbracciavento, ma il risultato non cambia. Le ospiti vincono incredibilmente in rimonta per 24-26, evidenziando una sorta di fragilità caratteriale atipica per le ragazze del patron Antoniolli, incapaci di rimettersi in carreggiata dopo aver abbassato la guardia forse troppo presto.

Il secondo set è equilibrato fino al giro di boa, quando la Mesagne Volley piazza lʼallungo decisivo sul 17-14 (tempo Napoli), scrollandosi di dosso le paure che ne avevano limitato lʼefficacia nei primi punti di questo parziale. Buono lʼapporto a muro di Liguori, sicuramente più a suo agio nel ruolo di centrale, e gialloblu che chiudono agevolmente sul 25-16 pareggiando i conti. Da questo momento in poi la gara diventa in discesa: il terzo set è un monologo mesagnese più di quanto suggerisca il 25-19 finale, sporcato solo da qualche errore di troppo nei punti conclusivi. Lo stesso discorso vale per il quarto ed ultimo parziale, nel quale le padrone di casa giocano sul velluto consentendo a mr. Giunta di ruotare anche le più piccole. Buoni gli ingressi di Lapenna e Prete, emozionante il tributo del pubblico alla giovanissima Demilito, finalmente al rientro dopo il brutto infortunio che ne aveva compromesso la crescita (25-17).

Il Mesagne torna a fare il Mesagne: pur lasciando lʼimpressione di una squadra ancora convalescente, le ragazze del duo Sportelli-Saponaro tornano ad esprimersi a buoni livelli riconquistando la posta piena dopo un mese e mezzo di infortuni ed alti e bassi. Buona la prova corale, nella quale segnaliamo lʼottima Culiani e le buone performance di Iacca e Cristofaro. A fine gara lo staff e le atlete dedicano simpaticamente la vittoria al patron Roberto Antoniolli, lontano per lavoro ma sempre vicino alla squadra.
Mesagne Volley-Molinari Ponticelli Napoli 3-1 (24-26, 25-16, 25-19, 25-17).
Muri: 18-5. Battute sbagliate: 7-4. Aces: 7-3. Errori punto: 29-25.
Note: 1° arbitro Cantore Domenico (Gioia del Colle), 2° arbitro Traversa Maria Luisa (Gioia del Colle).
Mesagne Volley: Ricchiuti 2, Iacca 15, Liguori 6, Culiani 25, Cristofaro 16, Mazzotta 10, Abbracciavento, De Mitri, Lapenna, Milano, Prete, Zurlo (L1), Demilito (L2). All. Giunta, Ass. Zurlo.
Molinari Ponticelli Napoli: Manzo 8, Del Giudice 18, DʼAniello (k) 4, Aprea 11, Guarracino 1, Oliviero 3, Battaglia 2, Imbimbo 2, Romano, Rapillo, Musella (L).
All. Strigaro, Ass. Dilorenzo.
Ultima modifica ilLunedì, 05 Febbraio 2018 12:49
Torna in alto