Menu

ADRIA BARI - MENS SANA MESAGNE = 63 - 60

basket logoSi spegne sul ferro l'ultimo tiro di Gigi Risolo

nel tentativo di portare la Mens sana Mesagne al supplementare. Sul campo del Palabalestrazzi l'Adria Bari porta a casa i due punti in palio dopo una gara bella ed esaltante. Il Mesagne si presenta nel capoluogo di regione con il nuovo arrivato Danilo Crovace, ma deve fare a meno del suo migliore prospetto offensivo Cosimo Pilego, a letto influenzato e recupera nelle ultime ore Ciccarese . Per l'ultima gara dell'anno solare, coach Capodieci manda in campo i due Risolo, Crovace, Malvindi e Andrea Piliego. Coach Patella risponde con Maselli, Sicolo, Albanese, Esposito e Perrelli. Inizio tutto barese, complice una difesa ospite non sempre attenta e puntuale nelle rotazioni. Le mani calde dei cecchini locali puniscono il Mesagne con le triple di Perrelli, Maselli e Albanese. Crovace e Gigi Risolo cercano di arginare il dominio barese, ma il primo tempo termina sul 21-15. Nel secondo periodo le percentuali di realizzazione dell'Adria calano vistosamente, la difesa del Mesagne diventa più aggressiva, entrambi gli allenatori prelevano a piene mani dalle rispettive panchine. Nel Bari Albanese continua a punire ogni errore avversario, mentre il Mesagne non molla, nonostante un -12, e rimane attaccato alla partita. Il secondo quarto si chiude sul 33-25. Nel terzo periodo la Mens Sana continua a difendere forte e l'attacco dei padroni di casa va in tilt. Solo dieci punti a referto nel parziale per gli uomini di Patella, mentre il trio Crovace, Risolo P. e Risolo A. continuano a reggere le sorti degli ospiti. I giovani Piliego, Ciccarese e Malvindi limitano notevolmente l'attacco avversario e il Mesagne dopo tre minuti di gioco si riavvicina (36-35). Da questo momento la partita viaggerà in perfetto equilibrio con la chiusura del terzo periodo sul 44-40. Nell'ultimo quarto il Bari prova a chiudere la contesa con un allungo (50-40), ma la Mens Sana non molla un millimetro e cinque punti di Crovace, due canestri di Gigi e Alessandro Risolo riportano i mensanini a mezzo canestro 50-49 a 5'30" dal termine. Da questo momento e fino alla fine ancora equilibrio tra le due formazioni.

Albanese, il migliore in campo, piazza la tripla che poi risulterà decisiva, (58-54) Crovace e Gigi Risolo ci credono ancora e a solo 16" dalla fine il tabellone segna 61-60. Perrelli non fallisce i due tiri liberi a disposizione (63-60) e dopo un minuto di sospensione, coach Capodieci disegna il gioco per tentare di portare il Bari al supplementare. Buona la soluzione per Gigi Risolo, ma il ferro sputa il pallone e la partita si chiude con la vittoria dell'Adria Bari. Ancora una buona Mens Sana Mesagne in campo, pronta a dare battaglia , giocare a viso aperto e alla pari anche con le formazioni di alta classifica. Purtroppo i risultati non sempre sorridono alla formazione di coach Capodieci che per raggiungere l'obiettivo della salvezza, nell'anno nuovo deve necessariamente tornare a vincere. Buono l'esordio di Danilo Crovace che ha portato punti, esperienza e serenità ai giovani mensanini. Durante la pausa natalizia la società tenterà di rinforzare ulteriormente la squadra con un elemento che possa contribuire fattivamente alla salvezza. Il campionato riprenderà sabato 6 gennaio 2018 alle ore 18:30, quando a Mesagne arriverà l'Invicta Brindisi.  

ADRIA BARI: Armenise 5, Prudentino, Maselli  11, Sicolo 2, Solla, Albanese 24, Esposito 2, Bernardi 3, Perrelli 16, Larocchia. Allenatore: D. Patella.

MENS SANA MESAGNE: Perez, Piliego A. 3, Pesce, Crovace 15, Risolo P. 20, Risolo A. 13, Malvindi 5, Franco, Caroli, Ciccarese 4. Allenatore: Angelo Capodieci.

Parziali: 21-15 12-10 11-15 19-20

Arbitri: Desposati e Fiorentino

Torna in alto