Menu

Una famiglia molto… degna dell’arte di Ippocrate. I Cavaliere di Mesagne

cavaliere annibale don bibi“Gareggeranno a cavallo con delle fiaccole che si passeranno l'un l'altro” Platone.

Questo antico verso, tratto dall’opera La Repubblica di Platone (I, 328), campeggia con i suoi caratteri attici nell’insegna ottocentesca della prestigiosa casa editrice newyorkese dei fratelli Harper, nel quale una torcia è raffigurata nel momento di passare da una mano ad un'altra, dalla generazione che precede a quella che succede.

Leggi tutto...

Il clero salentino nel tempo dell’Unità d’Italia: la vicenda spirituale e politica di Paolano Grande sacerdote e liberale mesagnese

2017-03-31 131400PREMESSA

Paolano Grande, un giovane e bravo sacerdote mesagnese, che nel 1847 l’Arcivescovo Planeta salutava come una persona da «l’austà di vita e di costumi ed altri lodevoli meriti di probità e di virtù», per quasi due decenni ha interpretato una figura di primo piano nel panorama risorgimentale del Salento.

Leggi tutto...

Una lettera del deputato Sigismondo Castromediano ai cittadini ed agli elettori di Mesagne nei giorni dell’unità d’Italia

2017-03-16 091303(di Enzo Poci) Il 27 gennaio del 1861, una domenica, ebbero luogo le prime elezioni politiche generali di carattere nazionale. A Mesagne, nella Provincia di Terra d’Otranto, il più suffragato risultò Sigismondo Castromediano, nobile leccese, studioso delle antichità classiche, ideologo liberale e protagonista indiscusso delle esperienze risorgimentali nel Regno delle Due Sicilie, un esempio prezioso di limpida coerenza e di rara onestà, il quale fu eletto deputato……

Leggi tutto...

Una rettifica sui dati anagrafici del pittore Andrea Cunavi, con la genealogia di Giampietro Zullo

2017-02-17 083658(di Enzo Poci) «Il pittore Andrea Cunavi di Mesagne si può considerare tra i primi interpreti dell'arte controriformata in Terra d'Otranto agli inizi del Seicento».

Le parole dello storico dell’arte Stefano Tanisi rendono un riconoscimento pieno al lavoro ed al merito dell’artista mesagnese, che noi, suoi conterranei, conosciamo poco perché, sposato e residente in Ostuni, egli è stato attivo soprattutto fuori della nostra città, ma un po’ in tutto il territorio salentino.

Leggi tutto...

La mammana nel Salento, storia e tradizioni

2016-09-23 164457L’articolo che segue – in merito al quale mi dichiaro debitore a Daniela Bacca - origina dal mio contributo presentato, e illustrato per mezzo degli audiovisivi informatici, al Convegno Nazionale promosso dalla Società Italiana di Storia della Medicina, Ostetricia: storia di “mani”, Lecco, 4-6 novembre 2010.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS