Menu

Redazione

Giovane originario della Guinea danneggia autovetture in sosta. Arrestato

2018-10-19 151012I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, con non poche difficoltà a causa dell’ostilità e della pericolosità manifestata, hanno tratto in arresto in flagranza di reato di resistenza e danneggiamento aggravato DIALLO MAMADOU, un 22enne originario della Guinea con pregiudizi di polizia, in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari scadente nell’ottobre 2019.

Contrasto allo sfruttamento del lavoro dei braccianti nelle campagne della provincia

2018-10-19 115926Nel prosieguo delle verifiche sulle aziende del comparto agricolo, nonché sulla posizione dei braccianti, attività iniziata già nello scorso mese di luglio dai Carabinieri del Comando Provinciale di Brindisi, nonché  i luttuosi fatti di cronaca avvenuti nella provincia di Foggia con il decesso di 16 braccianti a seguito di sinistri stradali, hanno riportato alla ribalta il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e di sfruttamento del lavoro nelle aree rurali pugliesi.

Donazione del sangue martedì 23 ottobre

Proseguono le collaborazioni dell’Avis “Stefano Beccarisi” di Mesagne con le realtà che sul territorio si occupano di salute: la data da tenere a mente è quella di martedì 23 ottobre 2018.

A partire dalle ore 8.30 e sino alle 12.30, l’Avis sarà ospite del Centro medico polispecialistico “Devicienti” in via Brindisi (angolo via Toti): insieme, saranno pronti ad accogliere coloro che vorranno donare il sangue. Sul posto, anche gli operatori del Centro Trasfusionale dell’ospedale “Perrino” di Brindisi.

“Ancora una volta, ci troviamo uniti nell’intento di raccogliere quante più sacche per aiutare chi più ha bisogno – commentano dall’Avis – Un ringraziamento particolare va al Centro polispecialistico che ha voluto organizzare la donazione, sposando la nostra causa”.

Il Centro polispecialistico, che si occuperà dell’accoglienza e del ristoro, offrirà a tutti i partecipanti un buono sconto e tra tutti i donatori verrà sorteggiato un omaggio.

Per donare bisogna avere una età compresa fra i 18 ed i 65 anni, pesare almeno 50 kg, essere in buone condizioni di salute e condurre uno stile di vita senza comportamenti a rischio, non aver assunto alcun farmaco nell’ultima settimana (antidolorifici e aspirine).

In occasione di donazioni mattutine, è richiesto arrivare alla sede della raccolta digiuni o con al massimo un caffè zuccherato e qualche biscotto o fetta biscottata. Da evitare latte e suoi derivati. Necessario presentarsi presso la sede della donazione muniti di tessera sanitaria e, per coloro che sono già soci, con la tessera Avis.

2018-10-19 113244 

Libriamoci, «libertà e storia» al centro dell'edizione 2018

Mesagne aderisce anche quest’anno a Libriamoci, giornate di lettura nelle scuole, iniziativa promossa dal Ministero dei beni culturali e del turismo per promuovere la buona pratica della lettura nel nostro Paese in tutte le fasce d’età.

Da lunedì 22 e per le prossime settimane saranno diverse le iniziative per i bambini ed i ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado della città che quest’anno rifletteranno, in particolare, sui due filoni «Anno europeo del patrimonio» e «lettura come libertà».

La Biblioteca Comunale ospiterà i piccoli delle scuole materne ed elementari ed i ragazzi delle medie mentre l’Archivio Storico accoglierà le quinte classi della primaria (elementari) e della secondaria di primo grado (medie). Soprattutto con i ragazzi più grandi si rifletterà sull’accesso democratico alla conoscenza, garantito dalla Costituzione italiana, e sui percorsi di legalità grazie anche a diversi autorevoli operatori del diritto e rappresentanti delle Forze dell’Ordine che incontreranno i ragazzi delle medie e del liceo direttamente nelle loro classi.

«La Biblioteca e l’Archivio Storico - ha spiegato l’assessore alla cultura Marco Calò - non rappresentano soltanto il luogo di conservazione di libri e carte antiche ma uno spazio in cui si esercita l’accesso libero alla conoscenza, condizione essenziale per la democrazia. Quest’anno – ha proseguito l’assessore - rifletteremo assieme ai ragazzi come questi luoghi pubblici insegnino ad apprezzare, fra i tanti altri aspetti, il privilegio della libertà che solo due generazioni addietro era negato. Gli incontri presso le scuole saranno orientati a sensibilizzare i ragazzi verso i temi dei diritti e quindi delle libertà negate. Vorrei ringraziare ancora una volta il personale comunale che ha lavorato con passione per offrire ai nostri ragazzi questi importanti momenti di riflessione e confronto».

Durante gli incontri e le visite guidate si farà conoscere ai giovanissimi mesagnesi i servizi offerti dai due presidi culturali comunali – Biblioteca ed Archivio Storico - ripresentando quegli spazi come «luoghi di esercizio di libertà dell’individuo in cui imparare a non dimenticare il monito della Storia».

Gli incontri prevedono prenotazione obbligatoria. Per tutte le informazioni si può scrivere alle e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare ai numeri 0831.773542 e 0831.776065.

 2018-10-19 105606

Giornata della donazione FIDAS

DOMENICA 21 OTTOBRE giornata dedicata alla donazione dalla FIDAS che organizza una raccolta di sangue presso il Centro fisso dell'Ospedale di Mesagne, dalle ore 8:00 alle ore 12:00. L'invito è rivolto ai donatori periodici, ma soprattutto a quanti volessero diventarlo superando ansie e paure.

La maggior parte di noi può donare il sangue e molti nella vita potrebbero averne bisogno o ne hanno costantemente necessità come i talassemici. Come si sa il sangue non può essere prodotto in laboratorio e, l'impossibilità di ottenerlo tramite procedimenti chimici, lo rendono un elemento terapeutico prezioso, ma non sempre, purtroppo, disponibile. E in un momento in cui si parla tanto di fake-news è bene sfatare alcune "voci" che riguardano le donazioni. Per diventare donatori è necessario avere alcune caratteristiche corporee (peso, età), avere gli esami "a posto" e sane abitudini di vita. Dopo la donazione non si è più deboli poichè il sangue prelevato si rigenera in pochissimo tempo in quanto si attivano dei meccanismi che fanno aumentare notevolmente la produzione di sangue. Non è neanche vero che, donando sangue, si mette a rischio la salute.

E' provato che chi dona regolarmente gode di buona salute perchè viene controllato periodicamente. E' bene anche sapere che non vi è alcun rischio di contrarre infezioni donando, poichè il materiale impiegato è sterile e monouso. Domenica mattina, dopo una leggera colazione con una spremuta, the o caffè poco zuccherati - è vietato il latte e derivati - e qualche biscotto secco o fetta biscottata, recatevi presso l'Ospedale di Mesagne. Un'equipe socio-sanitaria vi seguirà con professionalità ed i volontari Fidas saranno, come sempre, a vostra disposizione.

2018-10-19 093946 

Arresto per possesso di hashish

2018-10-18 134959I Carabinieri della Stazione di Pezze di Greco hanno tratto in arresto su “ordine di sostituzione della misura in atto con conseguente carcerazione” emesso dalla Sezione G.I.P. del Tribunale di Brindisi MONOPOLI Ismaele 23enne del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari. Il provvedimento maggiormente afflittivo scaturisce a seguito della richiesta di aggravamento della misura in conseguenza alle reiterate violazioni delle prescrizioni delle misure in atto.

Arresto per tentata rapina, rapina aggravata e danneggiamento

2018-10-18 135018I C nei riguardi di un 47enne del luogo, spintonandolo e minacciandolo con l’intento di impossessarsi del telefono cellulare, non riuscendo nell’intento per la pronta reazione della vittima. Successivamente ha danneggiato le vetrine di due attività commerciali, una profumeria e un negozio di calzature.

Sottoscrivi questo feed RSS