Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
Menu

Politica

Politica (1442)

Damiano Franco: è lui il tessitore del Pd

franco_damianoLa chiave della soluzione della crisi all’interno del Partito democratico ha un nome: Franco Damiano. E’ lui il tessitore che potrebbe riparare lo strappo che si è verificato all’interno del Pd. Il capogruppo consiliare, infatti, è vicino alla segreteria politica cui, però, non ha risparmiato critiche quando ha ritenuto di farle. Come non le ha risparmiate al sindaco Franco Scoditti pur non facendogli mai mancare la fiducia del partito. Nella famosa serata dell’11 aprile scorso in cui nella sede del Pd di via Roma si è scritta una delle pagine più brutte della storia del partito di maggioranza relativa mesagnese, dove sono volati insulti e ci si è confrontati con un corpo a corpo indicibile tra l’assessore Alessandro Pastore e il dirigente Vito Marchionna, egli era assente perché fuori sede.
Leggi tutto...

Le non dimissioni di Scoditti

scoditti-franco-in-consiglioSe qualcuno si aspettava nella lettera di dimissioni del sindaco Franco Scoditti le cause di questa prematura decisione è rimasto deluso poiché la nota non dice niente di tutto questo. E’ la stessa delusione che hanno subito i cittadini che si aspettavano di assistere a una discussione consiliare sulla crisi che ha portato il primo cittadino a lasciare anticipatamente il suo ruolo istituzionale e, invece, hanno assistito a un rinvio delle assise.
Leggi tutto...

L’irresponsabilità del centrosinistra e l’inadeguatezza del centrodestra

porta_nuova_3La vicenda riguardante le dimissioni del sindaco Scoditti, più che un racconto politico, pare essere la sceneggiatura di un film. Un film tragicomico per l’esattezza. In questi giorni le cronache locali hanno raccontato di scontri durissimi all’interno del Pd mesagnese, con tanto di risse e offese pesanti accompagnate da minacce di denunce e querele. E’ difficile pensare che ora, dopo la rottura della scorsa settimana, il centrosinistra possa tornare a governare la città come se niente fosse accaduto. Le fratture all’interno del Partito Democratico non sembrano essere sanabili facilmente: sia chiaro, lungi dal sottoscritto “farsi” gli affari degli altri, ma la crisi dei democratici non riguarda solo gli iscritti e i simpatizzanti, ma tutta la città. Il Pd stesso ha coinvolto l’amministrazione nella sua guerra tra bande, dando il via al valzer delle poltrone e continuando a porre veti sui nomi proposti dal sindaco.
Leggi tutto...

La deputata Elisa Mariano solidarizza con Scoditti

mariano-elisaAuspico che la crisi del Comune di Mesagne, consumatasi nelle ultime ore e che ha costretto il sindaco Franco Scoditti alle dimissioni, approdi rapidamente ad una soluzione politica e che si ritrovino, quanto prima, quelle condizioni in grado di garantire la prosecuzione del mandato di governo che i cittadini di Mesagne hanno, con fiducia, conferito al centrosinistra e a Franco Scoditti in persona. Nessuno, tantomeno una forza di governo responsabile come il Partito Democratico, può immaginare che le soluzioni a questa fase di acutissima crisi economica e sociale possano essere più facilmente trovate attraverso una gestione commissariale del Comune. Destino al quale si andrà inevitabilmente incontro se, in queste ore, non prevarranno buon senso e responsabilità da parte di forze politiche e singoli dirigenti.
Leggi tutto...

Oggi in Consiglio le dimissioni di Scoditti

consiglio_comunale_29-06-11Ieri mattina, come annunciato ai capigruppo consiliari e alle segreterie politiche del centrosinistra, il sindaco Franco Scoditti alle ore 13,12 ha protocollato in Comune le sue dimissioni. Nella mattinata il senatore del Pd Salvatore Tomaselli è stato in municipio per un colloquio informale con il primo cittadino per cercare di comprendere le ragioni delle dimissioni. Nel pomeriggio di ieri il Partito democratico ha annullato l’incontro del direttivo e ha inserito un pre consiglio con la presenza del sindaco. Infine oggi alle 16,30 si svolgerà il Consiglio comunale durante il quale il presidente del Consiglio, Fernando Orsini, leggerà la lettera delle dimissioni del primo cittadino e aprirà il dibattito tra tutte le forze politiche presenti. Oltre che l’intervento di Scoditti sarà interessante ascoltare il capogruppo del Pd, Damiano Franco, che nell’ultimo Consiglio comunale, così come nei precedenti e nelle note ufficiali del Pd, aveva sempre difeso il sindaco mettendolo al sicuro dalle bordate che arrivavano sia dal centrodestra che dal centrosinistra. Più volte gli aveva assicurato l’incondizionata fiducia del partito.
Leggi tutto...

Sel, Noi Centro difendono il sindaco. Il Pd si spacca su Scoditti

comune_di-mesagne18Nel centrosinistra mesagnese si è arrivati alla resa dei conti. Sinistra, Ecologia e Libertà, Noi al centro con Ferrarese e una parte del Pd si sono stretti intorno al sindaco Franco Scoditti e hanno, di fatto, isolato la segreteria del Partito democratico che ha messo in discussione la linea politica del sindaco e l’ha portato a rassegnare le dimissioni. La segreteria del Pd, infatti, ha chiarito che mentre loro non erano legati alle poltrone gli altri partiti della coalizione, non volendo un azzeramento di giunta, hanno dimostrato il contrario. Dichiarazioni che hanno fatto insorgere i partner.
Leggi tutto...

Scoditti: Sono amareggiato ma non mi hanno lasciato altra scelta

scoditti_franco--Il sindaco Franco Scoditti ieri mattina era visibilmente amareggiato dalla decisione di aver dovuto presentare le dimissioni. Non ha voluto ufficializzare l’atto con un comunicato ma lo farà nei prossimi giorni con un incontro pubblico. Solo alcuni giorni fa aveva assicurato di non voler lasciare il Comune nelle mani di un commissario. Poi il precipitarsi degli eventi gli ha fatto prendere la decisione che mai avrebbe voluto assumere. Adesso ha venti giorni di tempo per formalizzare le dimissioni una volta presentate in Consiglio comunale. Poi tutti a casa e a Mesagne, per la terza volta nel giro di una manciata di anni, arriverà il commissario prefettizio che resterà in carica circa un anno. Infatti, le consultazioni elettorali si dovrebbero svolgere nella primavera del 2014.

Leggi tutto...

De Nitto a Scoditti: I veti non li abbiamo posti noi

denitto_alexIl sindaco di Mesagne Franco Scoditti si è dimesso nella mattinata di ieri comunicando la decisione ai segretari e ai gruppi consiliari del Partito democratico, di Sinistra Ecologia e Libertà e di Noi al centro con Ferrarese. E’ l’aspettato epilogo di una triste storia maturata all’interno del Partito democratico che ha esautorato il suo stesso sindaco a causa di alcune faide interne.
Leggi tutto...

Le opposizioni: Danni incalcolabili provocati da questo governo

castello_loggiato_1_I partiti di centrodestra di Mesagne si erano preparati a chiedere le dimissioni del sindaco Franco Scoditti nel Consiglio comunale previsto per martedì prossimo. Il primo cittadino, però, ha giocato di anticipo e ha rassegnato le dimissioni dalla carica istituzionale. Ancora non si sa bene se il Consiglio si terrà ugualmente oppure sarà annullato. Il presidente del Consiglio comunale, Fernando Orsini, in queste ore sta studiando le fonti legislative.
Leggi tutto...

La Uil pensionati e il welfare

giunta_tindaroSecondo la Uil pensionati provinciale di Brindisi l’impegno da parte del governo nazionale e regionale deve essere progressivo sul welfare, sulla previdenza, sanità a beneficio delle categorie più fragili e degli incapienti: anziani, disabili, persone non autosufficienti e ammalati,surrogati da imposte fiscali, che non possono né curarsi né alimentarsi con cibi di qualità. Sono state più di cento le associazioni a difesa dei disabili che il 31 luglio2013 in Piazza Montecitorio hanno aderito alla protesta contro il nuovo Isee, la riforma prevede che vengano inserite nel reddito le prestazioni assistenziali.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS