Inizio anno: il punto sull’amministrazione di Mesagne

Gennaio 04, 2016 2499

molfetta pompeo sindacoAll’inizio del nuovo anno, nel rinnovare

ai Mesagnesi il mio più fervido augurio di serenità e pace, sento il dovere di ringraziare tutti coloro che a vario titolo si prodigano per aiutare gli altri e migliorare la qualità di vita nella nostra città. Voglio ringraziare anzitutto il clero e le parrocchie di Mesagne per le tante iniziative di solidarietà che stanno mettendo in campo in direzione degli ultimi attraverso le esperienze delle mense sociali, dei banchi alimentari, dei centri di ascolto. E’ il “vangelo della carità” che si fa largo nelle nostre contrade e apre i cuori alla speranza. Voglio ringraziare i nuovi dirigenti scolastici, tutto il corpo docente e non docente per la volontà manifestata di rilanciare la nostra scuola e di promuovere i valori etici di legalità e civiltà nei nostri ragazzi e nelle loro famiglie. Un ringraziamento doveroso va alle forze dell’ordine che quotidianamente e con alto grado di professionalità si spendono per garantire livelli ottimali di sicurezza nella nostra città. Ringrazio le associazioni di volontariato sociale, le associazioni culturali, le organizzazioni sindacali e le forze politiche che, pur in un momento di oggettiva difficoltà, stanno cercando di rigenerare quello spirito di solidarietà e partecipazione che è consono al nostro popolo. Quel che di buono è stato fatto in questi mesi di avvio del nuovo governo cittadino è soprattutto merito dei Mesagnesi, del loro alto senso civico e del loro spirito di solidarietà. Noi, pur fra mille difficoltà, dopo un periodo di sofferto apprendistato tutto volto a stabilizzare alcune emergenze, stiamo cercando di avviare il nostro programma di governo, su cui sento il bisogno di fare un rapido aggiornamento. USO E ASSETTO DEL TERRITORIO e LAVORI PUBBLICI 1. Abbiamo presentato l’ultimo progetto stralcio per il completamento delle opere idrauliche necessarie a ridurre il rischio degli allagamenti e ottenere la riperimetrazione delle aree interdette alla edificazione in zona Seta e nelle zone limitrofe. Il progetto, redatto dal prof. Piccinni, prevede l’ampliamento ulteriore del canale Galina Capece e la realizzazione di due vasche di laminazione per un valore complessivo di circa 3,3 milioni di euro che ora attende di essere finanziato nell’ambito del Piano Nazionale di mitigazione del rischio idrogeologico 2. Sta per essere bandita la gara per i lavori di completamento della circonvallazione sud a partire dal primo comparto del secondo lotto. 3. L’Autorità Idrica Pugliese ha finalmente licenziato e finanziato il progetto definitivo per il rifacimento della rete idrica e fognante dell’intero nostro Centro Storico per un importo a base d’asta di 4,4 milioni di euro. 4. Abbiamo affidato al prof. Vitone dell’Università di Bari la redazione di uno studio statico e geomorfologico sui comparti del Centro Storico interessati dai fenomeni di dissesto idrogeologico per avere una idea chiara sulle cause e per organizzare un programma di interventi di risanamento e riqualificazione. 5. A Marzo dovrebbero concludersi i lavori della “rigenerazione urbana” nella zona dell’ex campo sportivo di via Sasso che restituira’alla città un’area parco completamente riqualificata con funzioni e servizi all’avanguardia per concezione tecnologica e grado di vivibilità urbana 6. Sta per partire un intervento, già finanziato, di riqualificazione a verde pubblico dell’area centrale della lottizzazione Calderoni (Quartiere Grutti) 7. Abbiamo colto il risultato insperato di veder approvato dalla Cassa deposito e prestiti un mutuo agevolato di 3 milioni di euro per il rifacimento della rete stradale cittadina. Aver raggiunto questo obiettivo entro il 31 dicembre scorso consente all’amministrazione di risparmiare sugli interessi passivi che per i primi cinque anni sono carico dello Stato. Potremo così dare finalmente dopo tanti anni un assetto almeno decoroso al nostro sistema viario 8. E’ pronto per essere appaltato il progetto di riqualificazione dell’asse viario di via Marconi con relativo intervento di risistemazione della pista ciclabile 9. Stanno per partire importanti interventi per la messa in sicurezza e per la riqualificazione dei plessi scolastici: Borsellino, Giovanni XXIII e Carducci che alla fine consegneranno alla città edifici perfettamente agibili e sicuri. 10. Sono stati effettuati importanti interventi di manutenzione straordinaria in alcune strutture sportive (Stadio “Guarini”, palestra Falcone), nel Canile Comunale, su alcune strade extraurbane e su alcuni beni immobili di nostra proprietà 11. E’ in corso di espletamento la gara d’appalto per la realizzazione degli interventi di urbanizzazione dell’area di ampliamento del cimitero comunale 12. A metà gennaio partiranno i parcheggi a pagamento nelle aree del centro cittadino maggiormente congestionate dal traffico, mentre sono allo studio ipotesi di razionalizzazione del traffico nel Centro Storico. 13. Particolarmente interessante il protocollo d’intesa siglato fra Amministrazione Comunale l’ANCE e la Scuola Edile per il restauro conservativo della Porta Grande nell’ambito degli obiettivi di settore definiti “Bellezza 2.0” CULTURA E SPETTACOLO • Sono state espletate le gare per l’affidamento di beni e servizi nell’ambito del progetto SAC per la promozione culturale del nostro territorio in cui il nostro comune è impegnato come capofila. • E’ stata assegnato al GAL l’ipogeo di Palazzo Guarini per la realizzazione di un info-point e di una “casa del gusto”, progetto finanziato dalla Regione nell’ambito delle iniziative di promozione dei valori di ruralità del nostro territorio • Quest’estate abbiamo sperimentato, attraverso il miracolo degli “Open Days” (visite guidate al castello e nel Centro Storico), che i nostri beni monumentali hanno un'enorme potenzialità attrattiva per un turismo culturale in netta crescita. • Particolarmente attiva e ricca di progetti l’attività della biblioteca comunale che ha aperto le porte ad esperienze innovative nei confronti dei ragazzi e dei portatori di handicap. • Alla fine dell’estate la storia locale, il racconto degli orti urbani si fa “festa delle storie”. Una grande performance di Thalassia porta in villa tanti bambini e tanti anziani a confrontarsi sulla storia vegetale, sulla vocazione agricola del nostro territorio, sulle tradizioni e sui racconti della terra. • A dicembre la nostra concittadina onoraria prof.ssa Giardino ha pubblicato un volume sui vicinati del Centro Storico che ci riportano alle nostre radici più recenti, ai casati, ai mestieri dei nostri nonni e bisnonni. • Il 23 gennaio prossimo saremo a Poggiardo per aderire ad un consorzio dei Comuni della Messapia salentina di cui faranno parte circa 20 Comuni delle province di Brindisi, Taranto e Lecce fra i quali Mesagne dovrà avere un ruolo da protagonista. • A breve partiranno i lavori di restyling e valorizzazione del parco archeologico di Muro Tenente • Sta partendo un’altra intensa stagione teatrale e presto aderiremo al circuito di “Puglia Film Commission” per smuovere anche questo fronte di grande interesse. • E’ in corso il progetto di “antropologia sociale” che coinvolge l’Università di Lecce e i nostri Istituti superiori finalizzato a favorire processi di integrazione culturale • Ricche di eventi e di grande capacità attrattiva sono state le manifestazioni messe in campo nel corso dell’estate mesagnese e delle festività natalizie, occasioni di festa e di gioia che hanno avuto il merito di favorire processi virtuosi di socializzazione e di dare un po' di ossigeno alle attività commerciali • E’ stata riattivata la collaborazione con l’associazione “Eterogenea” al fine di riaprire al pubblico la pinacoteca Comunale di via Martiri della Libertà • E’ allo studio la possibilità di realizzare presso la ex Pretura la “casa delle associazioni” per dare spazio, visibilità e sostegno alle tante esperienze di volontariato presenti nel territorio SPORT • Pur con qualche difficoltà e sofferenza sono stati assegnati gli spazi relativi agli impianti sportivi ed i vari campionati sono tutti regolarmente in corso. • L’amministrazione cerca di sostenere, nei limiti delle proprie disponibilità e offrendo soprattutto servizi, anche alcune iniziative straordinarie messe in campo dalle varie società • Citate in precedenza le manutenzioni straordinarie effettuate sugli impianti PERCORSI DI LEGALITA’ • Sono stati acquisiti al nostro patrimonio immobiliare ulteriori terreni agricoli e civili abitazioni confiscati alla mafia. Il comune di Mesagne si è fatto promotore di una azione concordata con altri comuni per una gestione unitaria dei beni in collaborazione con Prefettura, Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati e Libera • Continuano le collaborazioni con Libera-Terra ed il sostegno alle iniziative messe in campo presso la Masseria didattica in contrada “Canali” • La Presidenza del Consiglio e la conferenza dei capigruppo stanno valutando la possibilità di costituire una specifica “Commissione Consiliare” sulla legalità. ATTIVITA’ PRODUTTIVE e SVILUPPO ECONOMICO • Abbiamo ultimato l’istruttoria per l’approvazione dell’ampliamento del PIP, tutti gli atti autorizzativi ed i pareri sono stati acquisiti, si attende il via libera della Regione per poi andare all’approvazione definitiva in Consiglio Comunale. Intanto sono allo studio proposte importanti di investimento sul territorio di imprese della grande e media distribuzione • Sono state definitivamente acquisite le linee guida e gli atti di indirizzo per la concessione in uso dei locali di piazza Commestibili, il bando pubblico è stato redatto e ora deve essere sottoposto alla condivisione e alla integrazione delle forze politiche e delle organizzazioni di rappresentanza. • E’ stata ultimata la redazione del nuovo Piano Urbano del Commercio. Anche questo importante strumento di pianificazione deve ora passare il vaglio delle organizzazioni di categoria prima di passare alla discussione politica e ad approdare in consiglio comunale. • Sono state avviate esperienze pilota per favorire una più efficace integrazione fra produzione agricola e industria di trasformazione (Conserve Italia) • Sul fronte del turismo, acquisiti i punti cardinali su cui deve incentrarsi l’azione di promozione del territorio, stiamo cercando di costruire un sistema integrato con altri operatori del settore (GAL, grandi strutture ricettive, operatori dell’enogastronomia, rete di bed and breakfast, ecc..) in modo da estrarre un brand che possa proporre la Mesagne Messapica, la Mesagne Barocca, la città d’arte e cultura a livello nazionale ed internazionale SERVIZI E SOLIDARIETA’ SOCIALE • Al netto dell’ incidente di percorso, prontamente risolto, sui tagli dei servizi ai disabili, si sta provvedendo ad un'opera faticosa di risanamento economico dei servizi di ambito in un quadro generale che rischiava di far saltare il sistema per una grave situazione debitoria legata alla fornitura di servizi largamente eccedenti le possibilità finanziarie • Abbiamo proposto alla Regione un progetto per la realizzazione di un centro diurno per malati di Alzheimer da realizzarsi al piano primo della scuola Marconi. Il progetto è ammissibile, aspettiamo di sapere se sarà finanziato • Stanno per partire i bandi di gara per l’espletamento di un progetto SPRAR (adulti) finanziato dal Ministero degli Interni per l’accoglienza e l’integrazione degli extracomunitari, mentre un progetto SPRAR per minori è già stato finanziato ed è in fase di attuazione. • E’ in corso di realizzazione un progetto d’ambito per il potenziamento dei servizi di assistenza all’infanzia presso strutture ricettive (asili nidi), “Progetto Primavera” • Si sta lavorando per mettere a norma la casa della Misericordia e farla diventare ai sensi di legge “Centro di prima accoglienza”, • E’ in corso una sostanziosa opera di revisione dell’assistenza economica con cui si cercherà di ridurre la spesa assistenziale in favore dei progetti di “borsa lavoro” e di “formazione professionale” • E’ allo studio la possibilità di costruire un coordinamento delle associazioni solidaristiche per realizzare una “mensa sociale” in immobili di proprietà comunale • Degna di nota e di encomio speciale la iniziativa di solidarietà “Diamo un calcio al disagio” e la “partita del cuore” . QUARTIERI • Continua una intensa opera di ricognizione delle realtà e dei bisogni presenti nei quartieri, si cerca di coordinare le varie iniziative e di dare piccole risposte concrete ai problemi emergenti (manutenzioni, verde pubblico, pulizia dei suoli, RSU). • Si sta predisponendo la redazione di un regolamento e di una nuova pianificazione generale dei quartieri. ECOLOGIA E AMBIENTE • Nonostante la crisi strutturale del sistema di smaltimento dei RSU in tutta la provincia di Brindisi che ha portato al commissariamento sia dell’OGA che dell’ARO e su cui è in atto una difficilissima e dispendiosissima opera di stabilizzazione dell’emergenza, la nostra città non è stata invasa dai rifiuti, resiste alla crisi mantenendo standard ottimali di differenziata (intorno al 60%). • Sono stati intensificati “recuperi” nelle campagne e la sorveglianza contro le discariche abusive • E’ in fase di completamento il progetto di recupero e smaltimento dei rifiuti pericolosi (amianto) dalle campagne • Sono quasi ultimati i lavori per la realizzazione della nuova piattaforma ecologica di via Marangio in zona industriale che dovrebbe ridurre il carico della vecchia piattaforma e migliorare il conferimento degli ingombranti e delle frazioni secche • E’ allo studio la realizzazione di una nuova campagna di informazione nelle scuole per potenziare la cultura della raccolta differenziata • E’ allo studio la possibilità di estendere e potenziare la manutenzione del verde pubblico aprendo anche alla collaborazione di soggetti privati attraverso il meccanismo delle sponsorizzazioni • E’ in corso di sperimentazione la creazione di un “orto sociale” con l’affidamento di un pezzo di terreno agricolo di proprietà comunale ad una cooperativa di servizio per il reinserimento sociale di disabili mentali • E’ stata espletata la gara ed avviata la manutenzione straordinaria e l’efficientamento energetico degli impianti di riscaldamento negli edifici pubblici. • E’ stato redatto un piano di ricognizione sugli impianti di pubblica illuminazione per predisporci ad un bando di gara finalizzato ad esternalizzare il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, ampliare la rete e ridurre i consumi • E’ stato avviato un protocollo d’intesa con l’“Isbem” per ottimizzare risorse umane ed eventualmente finanziarie derivanti da comune progettazione per migliorare la qualità della salute e dell’ambiente POLITICHE DI BILANCIO E TRIBUTI • Diventa sempre più stringente l’adesione del nostro bilancio ai nuovi sistemi di armonizzazione contabile imposti dalla normativa. Sono stati perciò garantiti sia in fase di previsione che di assestamento: l’equilibrio di bilancio in competenza ed in cassa, la congruità della destinazione d’uso fra entrate ed uscite, la riduzione progressiva dei residui attivi e passivi, la non esposizione ad anticipazioni di cassa, la salvaguardia dei fondi di “garanzia”. Non si è ancora concretizzata una efficiente lotta agli sprechi e alla spesa improduttiva che però viene adesso monitorizzata • Abbiamo mantenuto la spesa corrente e conservato tutti i servizi a domanda individuale agli stessi costi degli anni precedenti, mentre è sensibilmente cresciuta la spesa per investimenti. • Praticamente invariato il regime di pressione fiscale, non siamo fin qui riusciti ad ottenere una significativa riduzione delle tasse, abbiamo solo operato delle correzioni e piccoli aggiustamenti tariffari. • E’ sensibilmente aumentata la lotta alla evasione fiscale con un maggior recupero crediti soprattutto sul versante dell’IMU-ICI non pagata, sugli oneri di urbanizzazione (su cui c’è ancora molto da fare) e sui passi carrabili ed occupazione suolo pubblico • E’ stato costituito l’Ufficio Risorse Comunitarie con l’obiettivo di intercettare, coordinare e monitorare la progettazione e le linee di finanziamento europeo POLITICHE DEL PERSONALE • E’ stato aggiornato il regolamento sul funzionamento degli uffici e dei servizi, è stato determinato il piano triennale del fabbisogno del personale, rideterminata la nuova dotazione organica e riparametrata la spesa. Tutti questi atti sono propedeutici alla determinazione della nuova Pianta Organica e della riorganizzazione degli uffici e dei servizi in esame. • E’ stato redatto il regolamento per la contrattazione decentrata, calcolato il nuovo fondo del salario accessorio e rideterminate le situazioni sospese degli anni precedenti relativamente alla distribuzione del fondo e alle indennità concesse. • Si è dunque nelle condizioni di riaprire il tavolo di concertazione con le forze sindacali e gli organismi di rappresentanza • Sono stati effettuati diversi corsi di aggiornamento, soprattutto in relazione ai nuovi sistemi contabili e gestionali. Questa in estrema sintesi è dunque una ricognizione delle cose fatte o da farsi nell’anno in corso, giusto per significare che pur tra mille difficoltà non abbiamo smarrito la strada e che tentiamo di tenere la barra dritta sulle linee programmatiche presentate alla città in campagna elettorale ed in consiglio comunale all’inizio della legislatura. Non so se sia poco o abbastanza, so per certo che la città è viva, che la nostra comunità è coesa e solidale e che noi siamo decisi e determinati a dare sempre il massimo pur nella consapevolezza dei nostri limiti. Buon anno, Pompeo Molfetta