Vizzino sulla questione Edipower

Ottobre 30, 2015 2094

vizzino mauro ele2015Riguardo alle reazioni che ho registrato a margine del mio intervento sul futuro della centrale Edipower dei giorni scorsi non intendo entrare in polemica con nessuno, né tanto meno rispondere con altre inutili precisazioni.

Credo che ognuno debba assumersi la responsabilità politica di rappresentare nel migliore dei modi il mandato ricevuto dai propri elettori perché ritengo che è a loro che bisogna rispondere. Per superare punti di vista differenti bisogna dialogare, non scontrarsi e polemizzare. Dispiace registrare che questo atteggiamento positivo nel territorio brindisino è assente da diversi anni.

Ѐ arrivato il momento di programmare, in un territorio martoriato dalla disoccupazione e dall'aumento del disagio economico dei cittadini, una politica molto più attenta al dialogo e meno alla contrapposizione; che sappia avviare confronti costruttivi piuttosto che sterili polemiche.

L’obiettivo comune deve essere quello di contribuire allo sviluppo del territorio, da tutti invocato, per invertire un trend negativo che ci assilla da anni. In questo momento storico lo scontro non serve più, se mai esso sia servito a qualcosa in passato.

Nella mia attività politica continuerò a fare in modo che le decisioni che si assumono a livello istituzionale siano sempre rispettate. In questa fase mi riferisco soprattutto a quanto è emerso la scorsa settimana in Prefettura sulla vicenda Edipower: se la Regione Puglia ha preso l'impegno di convocare le parti per verificare la fattibilità di un progetto diverso da quello non autorizzato presentato dall’azienda in passato, non vedo ragioni perché si debba liquidare a priori con un parere negativo la vicenda.

Mauro Vizzino
Consigliere Regionale “Emilano Sindaco di Puglia”

Ultima modifica il Venerdì, 30 Ottobre 2015 14:41