Mesagne. Proclamato il Consiglio comunale

Luglio 10, 2024 354

Centoventi secondi ci sono voluti alla commissione elettorale del tribunale di Brindisi per proclamare il nuovo Consiglio comunale di Mesagne. Alle 18,11 è stata data lettura del decreto di nomina dei consiglieri e alle 18,13 tutto era terminato. Prossimo appuntamento dei consiglieri è per il 19 luglio alle ore 9 per il primo Consiglio comunale della nuova legislatura del sindaco Matarrelli. Le assise saranno convocate dal consigliere anziano Antonello Mingenti, dove per anziano si intende la lista che ha ottenuto più voti. All’ordine del giorno ci sarà il giuramento del sindaco e l’elezione del presidente del Consiglio comunale. Secondo alcune indiscrezioni il prossimo presidente del consiglio sarà Giuseppe Semeraro. Non ci sarà la surroga con i primi dei non eletti poiché i consiglieri che hanno ricevuto la delega assessorile si sono dimessi. Pertanto il nuovo Consiglio comunale sarà così composto: per La mia città ci saranno Roberto D’Ancona, Miriam Solimeo e Miro Devicienti; per la Lista civica Vizzino siederanno Antonello Mingenti, Mauro Vizzino, ieri assente per impegni istituzionali in Regione, e Marcella Crusi; per Mesagne al centro ci sono Antonio Franco e Mauro Resta; per Avanti Mesagne, Pier Luigi Librato e Marco Calò; per la Città solidale e riformista, Stefano Mattia e Vincenzo Carella; per Mesagne popolare ci saranno Giuseppe Semeraro e Maria Teresa Saracino, ed infine per il Partito democratico, Rosanna Saracino e Francesca Faggiano. Intanto, ieri pomeriggio in aula erano diversi i consiglieri neofiti che si erano portati appresso i familiari per fargli da supporters. Altri hanno preferito farsi fotografare sullo scranno prescelto. Poi tutti a postare le foto sui social. Dopo la proclamazione il sindaco Matarrelli ha invitato i consiglieri e gli assessori presenti ad accomodarsi nel suo studio per un momento ufficiale di benvenuto. Nominato il consiglio adesso non resta che completare gli step istituzionali con la nomina dei consiglieri delegati, i consulenti politici e il suo staff. Le deleghe più ambite sono quella di vice sindaco, ai Lavori pubblici, al Cimitero, al Pnrr, al Bilancio alla polizia locale, allo sport al canile ed altre che saranno decretate dal primo cittadino per accontentare politicamente la sua coalizione. Poi ci sono i suoi consulenti. Oltre a Maurizio Piro, Mimmo Stella e Tonino Calabrese qualcosa sarà concessa anche al Movimento 5 stelle.

---------------consiglio_comunale_9_luglio_2024_2.jpg
Per restare aggiornato con le ultime news del Gazzettino di Brindisi seguici e metti “Mi piace” sulla nostra pagina Facebook. Puoi guardare i video pubblicati sul nostro canale YouTube. 
Per scriverci e interagire con la redazione contattaci